Prima le presentazioni: Danila minuta magra 1.60 una bella fighetta, io grosso barbuto stile Bud Spencer siamo una coppia sposata aperta in pratica qualche volta ci prendiamo le nostre soddisfazioni reciproche senza troppi falsi moralismi però non scambiatemi per un cuck o qualcosa del genere perchè quello che facciamo non interessa ne a me ne a lei. Bene vi vado a raccontare l'ultima esilarante avventura fresca di luglio 2017.

Villaggio in Romagna quelli che per me sono un incubo perchè non mi interessa tiro con l'arco, giochi di ruolo, equitazione, windsurf, zumba, balli di gruppo e cazzatine varie queste sono le cose che interessano a Danila i posti dove può sculettare, chiacchierare all'infinito e strusciarsi con l'animatore di turno. Io sono più tradizionalista mi basta fumare della buona erba bere cocktail stare stravaccato in piscina ad ammirare le fighe presenti ma che sfortunatamente non avendo troppo appeal a causa del mio fisico non propriamente tonico mi costringono a ripiegare sui maschietti magari più giovani di me e sopratutto lisci perchè credo che uno dello stesso sesso sa bene cosa ti piace e come far godere un uomo. In 15 giorni avevo già castigato diversi locali extra villaggio rimediati con gli annunci e la vacanza scorreva alquanto tranquilla quando ad un certo punto irrompe nel villaggio un animatore sud americano bello e liscissimo, te pareva che Danila si faceva scappare il boccone e dai a ronzargli intorno dal mattino alla sera ma lui niente non reagiva alle provocazioni e lei ha continuato per diverso tempo ad ingigantirmi le palle con la storia del latino che si voleva fare ma lui niente. Io come al solito ignoravo la cosa però lei e dai uno e dai due e dai tre a furia di parlarmene involontariamente lo ha messo al centro della mia attenzione. Ora io ho una regola ed è quella di non fare mai la cacca vicino casa però sto tipo mi faceva indurire l'uccello ma la coscienza mi diceva di stare buono. Una sera sul tardi esco con la mia cannetta e faccio un giro e guarda chi ti incontro? L'animatore. Mi fermo a fare due chiacchiere capito che non disdegna quindi faccio fumare pure lui e li mi si apre cercando di capire delicatamente cosa ne pensassi di mia moglie che troieggiava, alla mia reazione totalmente disinteressata (credetemi stavo cercando di servire un assit a Danila) e capito che i miei interessi erano totalmente diversi ho visto una luce nei suoi occhi. A farla breve siamo andati nel suo bungalow un paio di drink e l'ho chiavato per 45 minuti buoni la comica è stata che mentre eravamo al buio vedevo dalla finestrola quella poverina di Danila che girava sola probabilmente perchè mi stava cercando ed io ero li molto diavolo e un po' santo perchè pensavo di aiutarla ed invece alla fine ho aiutato me stesso. Insomma ancora oggi dopo due mesi Danila si chiede ancora perchè mi manda messaggi di saluto e a lei no.
Visualizzazioni: 11 354 Aggiunto: 6 anni fa Utente:
Categorie: Gay e Bisex