Ciao ragazzi sono appena rientrata dalla Mosca settimana scorsa. Domenica pomeriggio sono uscita con due mie amiche a Bologna a fare una passeggiata. Eravamo nella parte del campo dei giardini Margherita ,sedute sull'erba raccontando e ridendo delle avventure del passato. Ci consciamo da più di 10 anni. Miluna una ragazza bionda bellissima , alta 1,80 magra con due seni tondi bellissimi e un culo che fa gola anche alle ragazze vestita con un paio di leghi neri e una maglietta arancione vivo che gli copre metta i glutei abbastanza larga a lasciare giocare in libertà i seni . Annetta una morettina molto bella alta 1,70 magrolina con due tetine piccole ma con dei capezzoli appuntiti che si fanno notare sotto la camicia leggermente trasparente gialla e una gonnelina larghissima corta a metta coscia. Io con un vestitino corto a metta coscia aderente al corpo fino sotto il seno poi largo. Annetta a un certo momento si mette una mano sul pube e guardandoci con la faccia sorpresa mordendosi il labbro inferiore " Ragazze credo che ho una formica nelle mutandine e mi pizzica il clitoride. " Ma sei matta togliti le mutandine con questo caldo come fai a tenerli e alzandomi il vestitino i faci vedere la mia patatina nuda . Miluna si tira giù i leghi d'avanti e gli fa vedere la sua paserina completamente rasata. "Dai toglili"e spingendola sulla schiena gli abbiamo sfilato in un lampo le mutandine colore carne trasparenti. Tra le risate e chiacchiere il tempo passo e ci siamo accorte che erano rimaste poche copie e persone. Stavamo per andare verso il lago quando senti qualcuno chiamarmi per nome. Girandomi era Claudio il ragazzo che questa primavera l'avevo incontrato e aveva organizzato l'orgia con me protagonista. Insieme a un gruppo di ragazzi si avvicino di noi. "ciao come stai mi sei mancata". Una parte dei ragazzi mi sembravano di conoscergli dall'altra volta ma non ero sicura. Sono venuti insieme a noi insistendo di prendere un gelato con loro. Dopo che abbiamo fatto un giro insieme a loro mangiando un gelato ci siamo ritrovate nella parte dietro il parco verso il parcheggio e mentre stavo parlando con Claudio intravedo Annetta che si baciava con un ragazzo che avendogli infilato una mano sotto la gonna questa si moveva ondeggiante alzandosi in punta dei piedi. Miluna con i leghi abbassati e un ragazzo dietro di lei che li strizzava i seni nudi mentre un altro d'avanti gli toccava la patata e i glutei. Fui spinta contro l'albero con i seni appoggiati contro il tronco e in una frazione di secondo un cazzo mi penetro la vagina violentemente seguito da penetrazioni rapide e poi il suo liquido caldo mi riempi la vagina e il cazzo ridotto in volume scivolo fuori lasciando gocciolare la sperma sulle mie gambe. Annetta in ginocchia succhiava un cazzo mentre Miluna sull'erba cavalcata da un ragazzo se lo scopava. Siamo finite nel appartamento di Claudio e un dejavu mi ricordo quello successo non tanto tempo fa. Stavolta tre ragazze e 16 ragazzi. Abbiamo obedito di iniziare solo noi tre le ragazze in un spettacolo lesbo , nude sul letto abbiamo iniziato a baciarci una l'altra e le nostre lingue si toccavano sensuali sprofondando una nella bocca dell'altra e le nostre mani accarezzava i nostri corpi sudati i nostri seni con i capezzoli turgidi, le chiappe sode le fighe bagnatissime bollenti con le labbra catifelate gonfie pronte di accogliere dei cazzi. Le nostre dita si infilavano curiose nelle vagine , eravamo eccitatissime. Ci siamo messe in un triangolo in quale ognuna leccava la fica dell'altra. Il pube piato con una pelle bianchissima le labbra rosse socchiuse brillavano di umori lasciando intravedersi il clitoride e le piccole labbra inzuppate di umori. Con entrambe le mani gli apri le cosce e tirando lateralmente le labbra gli apri la patatina stupenda che invitava al assaggio ,la vagina minuscola lasciava intravedere un orifizio piccolissimo che dava l'idea che solo un mignolo potrebbe entrare.La mia bocca si appoggio sull'intera fica e con la lingua ho iniziato a leccargliela raccogliendo le sue secrezioni di un sapore meraviglioso. Lo sentivo fremere sotto di me ogni leccatina lo faceva trasalire e infilandomi la lingua nella sua vagina il sapore della sperma del ragazzo che lo aveva scopato prima mi riempi la bocca.Mmmm era meraviglioso, la Annetta mi leccava alternando tra la vagina e il buchetto per poi succhiarmi con forza il clitoride e di un tratto morsicarmi combinando il dolore con il piacere. D'istinto il mio medio si infilo nel buco di culo di Miluna che inizio a gemere sbattendosi come un pesce mentre la sua vagina si apriva e chiudeva ritmicamente riempiendosi di secrezioni. Fu una reazione a catena Anetta inizio anche lei a trasalire con le gambe tremolanti e in quel momento due dita che mi entrarono nella vagina toccandomi proprio in quel punto che millioni di brividi mi invasero intero corpo
Visualizzazioni: 21 634 Aggiunto: 5 anni fa Utente:
Categorie: Sesso di gruppo