Ho avuto la fortuna di avere due sorelle più grandi di me . Ciò mi ha permesso fin da quando ho iniziato ad avvertire i primi istinti sessuali di poter vedere corpi femminili e avviarmi alla masturbazione. Ricordo che fin da piccolo entrambi le mie sorelle non avevano nessun problema a farsi vedere nude da me , o entrare in bagno a fare pipì mentre io mi facevo la doccia. Le mie sorelle avevano una 10 anni più di me e l'altra 4 . La più grande ha smesso di mostrarsi nuda più o meno quando io avevo 13 anni . Mentre l'altra ha continuato a farlo senza problema. Vedere il suo corpo mi procurava erezioni pazzesche che io riuscivo a placare con delle lunghe seghe . La cosa che più mi piaceva era spiarla quando era in bagno . In quelle occasioni la vedevo nuda sul vater a fare pipì e molte volte ma non sempre l'ha vedevo anche farsi dei ditalini . Inutile dire che io mentre la guardavo dalla serratura mi facevo sempre le seghe . Una volta dovevo andare a casa di un amico , ma appena giunto a casa sua , sua madre mi disse che il mio amico non si sentiva bene . quindi ritornai a casa mia . Appena entrato ho notato un giubbino da ragazzo appeso ad una sedia. Quando al improvviso ho sentito dei suoni e anche la voce di mia sorella dire . Si si così dai dai come sei bravo siiii come la lecchi bene . allora io andai come al solito a spiare dalla serratura , ma non vedevo nulla perché il letto di mia sorella era dal lato opposto al quale la serratura mi permetteva di vedere . Andai in giardino sapendo che dalla finestra avrei visto tutto perché lo avevo già fatto altre volte. Le persiane erano aperte e anche se la finestra era quasi coperta dalla tenda riuscivo a vedere tutto molto bene . Ora era mia sorella che dava piacere al ragazzo con la bocca . Vedevo chiaramente il suo culo rivolto verso di me . Le gambe abbastanza aperte per vedere la sua figa bagnata che lei toccava mentre con l'altra mano scorreva su e giù lungo il cazzo che aveva in bocca. Dopo aver fatto quasi venire il fortunato ragazzo , lei si sdraiò sul letto aprendo completamente le gambe e mettendo in mostra la sua figa bagnata e luccicante. Non sentivo quello che dicevano ma penso lei chiese al ragazzo di penetrarla . Lui si posizionò su di lei . La vidi impugnare il cazzo e aiutarlo a entrare dentro di sé . Si baciavano di continuo lui gli toccava e leccava i capezzoli che notai essere diversi rispetto a quando la vedevo in bagno. Questa volta i capezzoli li vedevo più lunghi grossi e pensavo anche più duri . Vedere la trasformazione dei suoi capezzoli da piccoli come una nocciolina a crescere fino a due o tre volte tanto , trasformazione molto simile a quello che accadeva al mio pisello quando mi eccitavo . Lui la prese per la schiena e la portò sopra di se . Vedevo mia sorella cavalcare quel ragazzo facendo scomparire il cazzo dentro la sua fighetta pelosa. Vedevo molto bene che dalla sua figa colava del liquido che bagnava sia i peli del cazzo di lui , sia le lenzuola del letto . Ho capito che mia sorella era molto vicino all'orgasmo perché iniziò ad irrigidirsi cosa che la vedevo fare quando si masturbava . E fu proprio così , quando venne si rilassò e si appoggiò al ragazzo baciandolo. Quando pensavo che tutto fosse finito , vidi mia sorella alzarsi da sopra il ragazzo e fare uscire lentamente il cazzo ancora duro e bagnato dalla sua figa. La vidi arretrare e appena arrivata con la faccia davanti al pene che mi pareva di vetro tanto era luccicante e bagnato aprire la bocca ricominciare a succhiarlo come l'ha avevo vista fare prima. Essendo anche io un maschio fui in grado di immedisimarmi in lui ed in quello che stava provando . Ero al limite , non potevo ancora resistere molto prima di sborrare . Ma Dio volle che fu lui il primo a sborrare. Lo fece proprio nel unico secondo in cui mia sorella non aveva il cazzo in bocca ma fuori a pochi centimetri dalle sue labbra che incorniciavano la bocca ancora aperta. Vidi il primo schizzo di sperma che per metà la colpì sul mento , mentre il resto le entrò direttamente in bocca. Mia sorella si affrettò a accogliere nuovamente il cazzo in bocca , vedevo nel volto del ragazzo la stessa espressione che vedevo in me quando mi segavo davanti allo specchio . E fui ancora una volta in grado di capire quando lui fini di spruzzare sperma nella bocca di mia sorella. Lei continuò a succhiare il cazzo fino a quando fu completamente molle , mi chiesi dove fosse finita la sborra . L'unica conclusione logica era che lei la avesse ingoiata . Li vidi alzarsi e completamente nudi dirigersi in bagno. Non mi fidavo a spiarli sala finestra del bagno perché mi avrebbero beccato di sicuro . Ebbi però un idea migliore. Come se niente fosse entrai in casa facendo abbastanza rumore affinché mi sentissero . Mia sorella dal bagno disse il mio nome , è una volta certa che fossi io mi domandò come mai fossi già a casa . Gli dissi che il mio amico non stava bene e chiesi di poter usare il bagno. Resto spiazzata dalla mia richiesta , e mi disse di aspettare un secondo . Le completamente nuda , uscì dal bagno chiudendo la porta dietro di sé . andò prima in camera dove prese i vestiti del ragazzo , poi in cucina dove appeso alla sedia c'era il suo giubbino . io non chiesi di chi fossero i vestiti . Attraverso la porta del bagno lì sentivo borbottare qualche cosa , fino a quando riconobbi il rumore della finestra che si apriva . Subito dopo mia sorella mi apri la porta e completamente nuda davanti a me mi chiese se ero appena arrivato a casa o se ero lì già da un po' . Lei era nuda , sentivo l'odore di sesso . Vedevo i riccioli neri della sua fighetta ancora bagnati . Non dissi nulla , ma lei capi che avevo visto tutto o quasi tutto. Continuavo a guardarla il mio pisello era nuovamente duro , fu lei ha dire .che cosa hai lo só che mi spii sempre , non è la prima volta che mi vedi nuda . Presi subito la palla al balzo e le dissi di aver visto tutto , fin dal inizio . E che non avrei detto nulla hai nostri genitori solo se lei si lasciava toccare la figa , succhiare le tette e mi avesse fatto quella cosa con la bocca . Ero sicuro che lei non avrebbe accettato , mentre invece con mio stupore ,prese la mia mano e la portò alla sua figa . Mi disse prometti di non dire nulla a nessuno sia di questo , sia di quello che hai visto prima. Gli giurai eterno silenzio su tutto quello che avevo visto accadere poco prima , sia su quello che stava per accadere. Allargò le gambe a sufficienza per guidare un mio dito dentro il suo sesso . Mi guardava fissa negli occhi , e poi mi baciò mettendomi la lingua in bocca . Lascio la mia mano che ormai aveva già raggiunto l'obbiettivo , appena ebbe le mani libere mi slacciò la cintura , mi slacciò i jeans poi li abbassò assieme alle mutande . Per me era tutto nuovo , non avevo mai baciato una ragazza , figuriamoci aver messo un dito dentro ad una figa . Lei smise di baciarmi , guidò la mia bocca verso il suo seno , quando iniziai a succhiare il suo capezzolo lo sentii gonfiarsi al contratto della mia lingua. Mi dedicai anche al alta tetta , dopo di che ci baciammo nuovamente . Lei si lasciava toccare tutto il corpo anche il culo e restai di stucco quando mi chiese di infilare un dito anche dentro il buco del culetto . Non potevo credere a quello che stava accadendo . Allora lei volle andare in camera sul letto , perché li saremmo stati più comodi e avrebbe potuto succhiare bene il mio pisello . Mi fece spogliare nudo , dicendo che stava facendo molta fatica a porsi un limite ma che essendo suo fratello non potevamo oltrepassare questo limite , altrimenti non ci saremmo più potuti fermare. In cuor mio avrei superato quel limite senza pensarci , mentre pensavo questo lei era sul letto davanti a me nuda con le gambe spalancate . Guardava il mio cazzo , io tentai di salire su di lei per scoparla come la aveva scopata il ragazzo di prima , ma lei me lo proibi . Mi diede però il permesso di leccare la sua figa . Aveva ancora l'odore di sesso , sentivo sulla mia lingua un sapore acidulo e salato . Mentre la leccavo ho provato a mettere un dito nel suo culetto , lei per permettermi di farlo ha allargato le chiappe con le mani . Ero talmente preso da quello che stava accadendo che non so come mi sono ritrovato con mia sorella che mi succhiava il cazzo mentre io gli leccavo la figa e infilavo un dito nel culetto. Non so bene quanto sia durato prima di sborrare nella sua bocca . Ma come con il ragazzo di prima anche con me ha ingoiato tutto, continuando a succhiare fino a farlo diventare molle. Appena finito lei mi ha detto fare una doccia , perché avevo addosso l'odore della sua figa . Andammo in bagno , io entrai subito nella doccia , mentre lei mi fece un ultimo regalo . Sali con i piedi sul vater e si mise a pisciare .
Visualizzazioni: 9 932 Aggiunto: 3 anni fa Utente:
Categorie: Incesti Voyeurismo