Lorena ormai si stava svezzando alla grande e come avete letto nei racconti precedenti non aveva più problemi a mettere a disposizione il suo gran culo
Ma , a sorpresa la svolta che l'avrebbe cambiata del tutto arrivò dal lavoro. Le comunicarono che sarebbe stata spostata nella casa di accoglienza che la cooperativa stava preparando immigrati Ovviamente la paga era ottima e la cosa la invogliava , ne parlammo per lungo tempo io la incoraggiai a provare, lei era un po' spaventata ma dopo varie rassicurazioni accettò l'incarico, ovviamente da bravo cornuto la situazione mi eccitava da morire, lidea di vedere il suo culo pompato da grossi pali di colore mi faceva impazzire. Dopo qualche tempo iniziò il suo lavoro ,mi ricordo il primo giorno passato a segarmi da eccitato a pensarla circondata da pali neri e come il suo gran culo avrebbe tirato su cazzi enormi .
Alla fine nei primi giorni c'erano solo 2 ragazzi e lei mi raccontava le storie strappa lacrime...
Ovviamente non potevo forzare La mano e andare subito su quel discorso... anche se leggevo in continuazione fantasie di donne che volevano provare il cazzone di colore e mi sfondavo di seghe sui video porno interraziali e più ci pensavo più da una come lei me lo aspettavo
Sarebbe stata solo Questione di tempo e il discorso sarebbe uscito dopo qualche giorno mi raccontò che era arrivato un terzo ragazzo di 25 anni che mi diceva essere molto più vivace degli altri .
Quella torno a casa molto arrabbiata." Quello stronzo oggi mi ha fatto davvero incazzare...faceva come gli pareva non mi ascoltava e mi ha dato della puttana bianca!! mentre lo riprendevo mi diceva zitta , che lui faceva quello che voleva è che io ero buona solo per scopare!!" era davvero incazzata e pensai tra me e me che non era il momento di prendere il discorso...anche se quelle frasi mi eccitavano da morire . Passò qualche altro giorno e Lorena dovete accompagnarli in piscina , Inutile dire che pensiero di vederla immaginarla in costume ragazzi di colore mi faceva uscire di testa , sentivo che quel giorno sarebbe dovuto accadere per forza qualcosa . La vidi prepararsi, casualmente scelse un costume a tanga Rosa acceso, praticamente stava sbattendo il culo in faccia a quei ragazzi , un paio di zeppe abbastanza alte che le tiravano su ancora di più il culo , dei pantaloncini di jeans è un top sopra il reggiseno ...io non dissi nulla per paura di sue reazioni. Di nuovo passaiuna giornata a segarmi pensando al suo c*** servito a tre pali di colore .
Arrivarono in piscina i tre si spogliarono esibendo tre fisici scolpiti definiti... ovviamente Lorena rimase colpita...
Si spogliò anche lei e quando saltò fuori il suo culone carnoso dai pantaloncini... anche i tre ne furono colpiti... iniziarono a schiamazzare e darsi il 5 ... contenti e consapevoli della troia che si era messa in costume per loro...
Lorena si stese sulla sdraio pancia in giu...
Mostrando generosamente il culo , sentiva parlare i ragazzi nella loro Lingua...
Non faceva altro che pensare a quanto avrebbe voluto provare quei tre grossi pali...
Spudoratamente si era messa a culo all'aria rivolto verso di loro, gambe leggermente divaricate , potevano vedere bene le chiappone separate dal costume, il rigonfiamento della figa e le cosce a incorniciare il quadro..
Sul lettino sapeva benissimo che i tre si stavano godendo lo spettacolo , così andò avanti tutto il giorno.
Tornò la sera ...da subito non disse nulla si fece la doccia e si sdraiò sul divano in accappatoio.
"Beh com'è andata?" " Diciamo che erano contenti... appena mi hanno vista hanno iniziato a ridere e darsi il 5 chiamandomi culona italiana.... certo che a vederli in costume... hanno dei fisici pazzeschi.. sono davvero scolpiti.." ecco quello che aspettavo..mmmm finalmente mi tirò fuori il cazzo e comincio a lavorarci " già sei duro porco...ti piace vero..." "Sii mi piace...mi piace sapere che sei in tanga davanti a loro...". Scavalcò sulle mie gambe e iniziò a cavalcare il cazzo fradicia... "Mmm siii culona gli hai fatto venire il cazzone duro eh " "siiii mi piace mi piace!!" "Dai dimmelo dimmelo che ti eccitano" "si è vero.... mi eccitano mi piace quando mi chiamano puttana!!!!" "Siii cazzo siiii ti piace eh!!!"" "Chissà cosa avrebbero voluto farti oggi !!! Con quei pali che avranno!!!" " "Siiii chissà che cazzi grossi...". "Dillo che vorresti provarli eh dillo che vorresti quei bei cazzoni enormi!!"
"Mmm con quei addominali oggi avevo voglia di succhiarli sai!!" .
Ovviamente dopo quella scopata ero sicuro che alla fine si sarebbe fatta scopare .... fantasticavamo spesso...una sera le mostrai qualche bel porno del genere bbc ..."mio dio ma davvero sono così grossi ???...che mazze....". " Dimmi la verità ti viene voglia eh ??" " Intanto dal video le urla di piacere della troia montata dal cazzone nero la sconvolgevano..."mmm e come si fa a rifiutare una mazza del genere..."si eccitava ...era fradicia nel vedere come quei cazzoni enormi sottomettevano donne bianche e le distruggevano senza alcun rispetto... ",Mmm sai il tuo culone sarebbe perfetto per una gran mazza nera!! Te lo sfonderebbero..." Piu passava il tempo piu insistevo con i video e le fantasie durante le scopate.
In tutto ciò un giorno la chiamo una sua amica che io non conoscevo Francesca .
Sì organizzarono e lei venne a trovarci davvero una bella ragazza media altezza capelli mossi/ ricci tette giuste e anche lei come Lorena un culo stratosferico ..un booty in piena regola un culo alto staccato carnoso ....insomma quasi identiche fisicamente.
Io salutai ed uscii visto che avevo appuntamento con amici .
"Insomma lorena che mi dici è da tanto che non ci vediamo!!"
"È vero fra non ci vediamo da un bel po !
Tuo marito come sta ? Tutto bene?"
" Bene bene solo lo sai per lavoro sta un sacco di giorni fuori !"
"E tu invce ?? Vedo che dura la tua storia!!"
"Eh...beh si diciamo che non è noiosa!!"
"Ahhh...beh neanche la mia!"
"Ma tu cosa intendi per non noiosa scusa!?!?"
"Eh beh diciamo che non è un tipo geloso !"
"...ma dai...lory sai che penso che siamo nella stessa situazione"
"Diciamo molto poco gelosi...!!"
Scoppiarono a ridere avendo capito che entrambe erano nella stessa situazione... entrambe avevano due compagni cornuti e contenti...
"All'inizio non ci credevo... pazzesco...ormai è quasi un anno!"
"Si anch'io all'inizio non potevo credere potesse essere vero ..."
"Ti ricordi che ci eravamo iscritti a scuola di ballo latino... è iniziata tutto li... l'istruttore e altri ballavano con me e ovviamente sempre a palparmi il culo e
E mio marito si eccitava come un matto.."
"Ahahah si anche noi abbiamo iniziato così..."
Insomma le due scoprirono questo lato in comune..." Non puoi valutare in che situazione sono adesso" disse Lorena
"Lavoro in una specie di centro pee rieducare e ci sono dei ragazzi di colore"
"Ahh sei curiosa di provare il palo di colore eh...beh non è da Tutte... Se ti piace essere usata.. sentirti troia..ti distruggono..e poi lo sai che scopano quasi solo il culo... "
" Mmm lo vedo da come mi trattano quei ragazzi mi chiamano puttana bianca mi guardano in maniera spudorata...ma non so ho un po'di paura...mi bagno a essere trattata così. ma poi non so .. per il culo beh... diciamo che non avrei grossi problemi... ma dimmi un po'.. come mai sei così esperta in materia..."
"Ahahah...beh l'istruttore di ballo di cui ti parlavo.. è un ragazzo di colore... ché oltre a ballare praticamente sfonda tutte le allieve ...per la gioia di mio marito ahahahah..."
"Sul serio?" " Si ... un cazzone davvero notevole...a lezione mi palpava senza vergogna anche con mio marito presente...e questo eccitava il cornuto.. poi il bello è che mi ha presentato altri suoi amici...."
" Ahh però... anche tu ti dai da fare eh... ahahah"
" Più di quanto immagini..."
"Certo che con quel culo...li farai impazzire quei ragazzi eh "
"Beh stiamo messe bene tutt'e due...e si ti dirò che non faccio molto per nasconderlo sto sempre in leggins..."
"Ahaha..fai la zoccoletta eh... guarda che Quelli ti sfondano.."
" Mmm certe volte lo spero..."
"Perché venerdì non vieni con me... voglio presentarti un amico..."
'mmm così mi incuriosisci...va bene..."
Arrivò il venerdì Lorena era incuriosita da morire e la scoperta della sua amica che si dava da fare come lei la eccitava...
Arrivò a casa di Francesca la trovó in accappatoio "ah sei arrivata...dai ho appena finito...la doccia è libera dai vai tu"
"Ma come la doccia..." "Dai vai non stare s fare domande" Lorena si diresse in bagno fece la doccia mise l'accappatoio e si diresse verso la camera da letto...
Trovò Francesca davanti allo specchio come non l'aveva mai vista prima...
Reggicalze calze nere velate un perizoma che passava tra le due grandi chiappe alte carnose sorretto da un paio di tacchi a sandalo nere di vernice con un plateau altissimo sopra un corpetto che sorreggeva le tette piccole ma succose.
Non poteva credere di vedere la sua amica vestita in quel modo.

Continua...
Visualizzazioni: 6 250 Aggiunto: 3 anni fa Utente: