In questo racconto il protagonista non sono io . Questo avvenimento mi è stato raccontato da un amico di amaporn . Nel racconto lo chiamerò Simone ( nome inventato) . Simone era un ragazzino di 13 anni , piccolo di statura ma molto sveglio e inteligente Aveva da poco scoperto grazie a sua cugina il piacere della masturbazione , ma questa è un altra storia. Siccome i genitori di Simone lavoravano entrambi avevano esigenza di una persona che si prendesse cura della casa e si occupasse del educazione di Simone. La vicina di casa aveva una figlia di 17 anni che per problemi familiari ed economici aveva dovuto rinunciare a studiare. La ragazza si chiamava Letizia . Una ragazza molto bella magra ma con un corpo ben fatto . Inutile dire Letizia era la musa ispiratrice per le seghe di Simone . Lui non perdeva occasione per spiare la ragazza. Letizia era molto sveglia e nonostante la giovane età aveva già avuto esperienze nel ambito sessuale. Quindi non ci mise molto a capire quello che il ragazzino faceva quando lei andava in bagno a fare pipì o quando lei saliva sulla scala per spolverare la parte alta dei mobili. Letizia era per Simone la ragazza più bella del mondo , e questo lo porto a provare gelosia e forse anche la prima cotta . Un giorno Simone mentre spiava Letizia in bagno che si stava abbassando i jeans e le mutandine per fare pipì , inizio a menarsi il cazzo . Per lui vedere la figa pelosa di letizia era quasi come stare in paradiso , la ragazza si era abbassata fino alle caviglie tutti gli indumenti restando nuda dalla vita in giù . Si guardava allo specchio e girava su se stessa come stesse facendo una sfilata. Simone non aveva mai visto Letizia quasi completamente nuda per così tanto tempo . anche​ se la cosa era iniziata da circa 3 o 4 minuti a lui sembrava un eternità . Vedeva il culetto di letizia un culetto immensamente bello . Lui si masturbava come se quella fosse la sua ultima sega . Il suo cazzo duro come il marmo che quasi gli dava dolore . Fu proprio in quel momento che vide Letizia fare una cosa che mai si sarebbe aspettato . La ragazza si sedette sul vater e invece di pisciare inizio anche lei a masturbarsi . La vedeva allargare le gambe e stimolare il clitoride innarcando la schiena e mordersi un labro . Simone era talmente eccitato che non si curava del fatto di urtare con la mano la porta del bagno . La sua mano colpiva la porta a ritmo della sua sega. Letizia aveva capito quello che il ragazzino stava facendo , e questo non le dava fastidio ne la faceva arrabbiare . Anzi era proprio quello che voleva . La situazione si concluse quando lei ebbe l'orgasmo e maliziosamente attese che anche Simone sborrasse . Anche se visto l'età di Simone non è che facesse grandi sborrate . Quando lei uscì dal bagno il ragazzino era seduto davanti alla televisione come se nulla fosse successo. Ma la verità era che sia Letizia che Simone avevano assaggiato il piacere del proibito e bramavano il desiderio di andare oltre. Per quel giorno non accadde più nulla , ma il giorno dopo Letizia aveva ormai deciso di fare sesso con Simone . Lei gli ronzava attorno come un ape sul miele , e poi disse a Simone . Voglio fare una cosa con te . Una cosa strana , voglio che tu mi metta il cazzo nella figa . Simone restò senza parole , lei lo prese per mano lo condusse sul letto e a lì inizio a spogliarsi . Simone era imbambolato davanti a lei . Quindi lei gli disse . Dai spogliati altrimenti come fai a mettermelo dentro. Anche lui si spoglio nudo . Letizia era già sul letto completamente nuda e a gambe divaricate . Simone si mise frà le sue gambe , e per la prima volta vedeva una figa . Ammirava il clitoride che gli parve simile a un minuscolo cazzo . Guardava le grandi labbra già aperte bagnate e pronte a ricevere il suo cazzo. Senti anche per la prima volta l'odore della figa e questo lo porto ad avere un erezione diversa da quelle avute prima . Quando appoggio il cazzo al entrata della figa , Letizia inizio ad ansimare e quando lo infilo tutto , lei non poter fare a meno di meno di baciare il ragazzino . Simone era completamente a digiuno esperienze sessuali e resto fermo con​ il cazzo infilato nella figa di letizia . Quindi lei gli disse . Dai non stare fermo vai avanti e indietro come quando ti fai le seghe. Simone fece come lei gli aveva detto e provo un piacere immenso , ma al improvviso senti anche un dolore sotto la cappella dove sapeva avere un piccolo filetto che univa la pelle del cazzo alla cappella. Lo disse a Letizia che lo rassicurò dicendogli che era normale . Quel dolore era dovuto al fatto che si era sverginato . Queste parole lo rassicurarono è lui ricominciò a scopare con lei . Letizia fu la prima a raggiungere l'orgasmo , lui se ne accorse e la cosa gli fece piacere , il fatto di essere riuscito a far godere Letizia , per lui era la cosa più importante del mondo. Letizia lo avviso di non venire dentro la sua fighetta , ma di sfilarlo prima che lo avrebbe fatto venire con la bocca . Simone riuscì appena in tempo a estrarre il cazzo dalla figa di letizia che lei lo prese in bocca e gli fece anche il primo pompino . Simone guardava Letizia succhiare il suo cazzo è non durò a lungo prima di sborrare nella sua bocca . Restarono nudi sdraiati sul letto per riprendere fiato . Appena finito di vestirsi Letizia gli disse . Simone ti è piaciuto ? Lui non rispose e lei ripeti Simone ti è piaciuto ? Simone rispose siii molto . Letizia guardandolo negli occhi esclamò . Bene allora quando hai voglia di farlo dimmelo che io ci starò sempre . Hai capito quando hai voglia di farlo dimmelo che io ci starò sempre. Chi mi ha raccontato questa esperienza realmente accaduta mi ha detto che si è protratta per due anni .
Visualizzazioni: 3 824 Aggiunto: 3 anni fa Utente:
Categorie: Prime Esperienze