Questo è quello che mi è successo mercoledì 26 agosto scorso...

Avevo messo nei giorni scorsi un annuncio qui su Amaporn, nelle informazioni personali avevo indicato che cercavo una porcella per mercoledì 26 agosto... mi sono arrivate 3 mail interessate all'incontro... ho risposto a tutte e 3, cercando di capire quale potesse essere la persona più interessante e porca delle 3 aldilà della tastiera...
Dovendo scegliere solo una persona, mi sono concentrato sulla mail di Manuela, 36 anni, di Cesena... si presentava come una ragazza spregiudicata, molto vogliosa e molto porca, quindi mi sono concentrato su di lei; inoltre, dopo un breve scambio di mail, mi ha inviato una sua foto, a volto scoperto ma con corpo scoperto, ed è stata una sorpresa per me! Ragazza formosa (belle tette grosse e sode, con capezzoli dritti che aspettano solo di esere succhiati) come piace a me, con lunghi capelli mori legati in una coda di cavallo, che nemmeno sapesse quanto mi eccita questo tipo di pettinatura... sembrava l'avesse fatto apposta!
Le ho inviato a questo punto una foto dove sono senza vestiti ma con solo un tanga, dove si vedono bene le curve del mio uccello... la sua risposta non si è fatta attendere... mi ha inviato prima il suo nick Skype, con il quale abbiamo poi chattato e dove lei mi ha inviato altre foto a viso scoperto (solo chat e foto per non rovinare la sorpresa dell'incontro che sarebbe avvenuto quella stessa sera...
Verso le 21.30, eccitatissimo, mi presento sul posto che avevamo concordato per incontrarci, ed eccola lì! Le foto non tradivano l'aspettativa, era più sexy ed eccitante di quanto mi aspettassi!
Scendo dall'auto per presentarmi, e subito lei mi bacia sulla bocca, con mio stupore... premetto che sono un tipo molto focoso... ma questo gesto mi ha un po' spiazzato (in modo piacevole, intendo!)... e lei, resosi conto di questo mio atteggiamento mi chiede: "Ho fatto qualcosa di sbagliato??" "Ma certo che no!" rispondo io, "solo che mi hai un po' spiazzato... ma mi ha fatto piacere questo tuo gesto, mi fa capire come devo comportarmi...!", quindi le passo la mano destra dietro alla testa, la tiro verso di me ed appoggio le mie labbra sulle sue, infilando la lingua in mezzo per avvinghiarmi con la sua... e già il mio cazzo cominciava ad indurirsi!
Ci stacchiamo dopo qualche secondo con un gemito di piacere... saliamo in auto, ed appena dentro ci baciamo ancora con più eccitazione di prima... comincia ormai ad essere buio e così la mia mano scivola dentro al suo vestito per poter toccare le grosse tette... e lei per ricambiare la scivolare la sua mano sui miei pantaloni per stringere il mio cazzo ormai duro e voglioso di quelle attenzioni che una vera porca sa dare...
Nuovi mugolii di piacere vengono emessi, e l'eccitazione è ormai alle stelle... dopo qualche minuto di toccate, baci profondi e mugolii, decidiamo di spostarci da quel luogo, visto che, anche se ormai ci fosse poca luce, era comunque frequentato da diverse persone e famiglie...
Metto in moto, e in quel momento mi rendo conto di non aver pensato in precedenza a dove poter andare per dare sfogo alle nostre voglie... e a quel punto, Manuela (che io chiamo Ela, anche perchè questo nome mi ricorda una gran porca siciliana con origini arabe conosciuta diversi anni fa con un cognome simile ad Ela...) mi dice: "Non preoccuparti, ho io un posto dove poter stare tranquilli..."; mi fa impostare sul navigatore l'indirizzo di dove dovevamo andare, e in un primo momento non capivo perchè, visto che lei era in macchina con me e poteva indicarmi la strada... poco dopo, appena partito, capii il motivo di questa sua mossa: si slacciò la cintura di sicurezza, alzò il bracciolo centrale tra i due sedili, poi con la mano destra slacciò il bottone ed abbassò la cerniera dei miei pantaloni, aiutandosi con la mano sinistra per tirare fuori il mio cazzo dagli slip (rimase sorpresa quando trovò degli slip da donna, che poco riuscivano a contenere del mio uccello e delle mie palle, ma proprio per questo mi piacciono tanto...), poi si abbassò per prenderlo in bocca con una gran foga, e cominciò a succhiarmi come se non vedesse un cazzo da anni! Si staccò solo per dirmi: "Tu pensa a guidare..." e riprese a succhiarmi il cazzo con una gran foga, infilandolo tutto in gola, mentre io lo sentivo esplodere, così come mi sentivo la cappella gonfissima di piacere.
Si staccava solamente per darmi qualche leccata alle palle, riprendendo così fiato, poi ricominciava a pomparmi per farmi godere; con la mano sinistra accompagnava il suo pompino, segandomi il cazzo in maniera molto abile, mentre con la mano destra si toccava tra le gambe, infilando le dita nella fica ormai bagnatissima, alla quale dava colpi con le dita per farmi sentire quanto fosse umida...
Dopo una decina di minuti, non resistevo più alle sue pompate, così le dico: "Devo sborrare...", e lei mi risponde, staccandosi per un solo attimo: "Fai pure, mentre io continuo..."; cosa avrei potuto fare, se non schizzare fuori dalla punta del mio uccello (ormai fuori controllo e fuori misura) tutta la sborra che potevo? Lei mugolò, bevendo tutto quello che usciva... e continuò a succhiare anche dopo... fantastica!!!
Veramente non bevve proprio tutto... tenne qualche schizzo in bocca, che mi passò quando si staccò dal mio cazzo per baciarmi... che porca!!!
Ripulì tutto il mio uccello con la lingua ed un fazzolettino; dopo qualche minuto arrivammo a destinazione: mi spiegò che era l'appartamento di suo fratello, che siccome era fuori per vacanza, lo lasciava a lei per scoparci... che bravo fratello!
Entrammo in casa, un bell'appartamento, anche se non troppo grande... approfittai subito del bagno per ripulire il buco del mio cazzo dallo sperma rimasto e per risciacquarmi un attimo, dopodichè tornai in soggiorno, dove Ela mi aspettava in biancheria intima, con quelle sue gran telle che aspettavano solo di uscire per essere strizzate e leccate...
La presi tra le braccia e la baciai profondamente, con la lingua che le girava per tutta la bocca... nello stesso tempo le slacciai il reggiseno, poi cominciai a strizzare le tette; a quel punto smisi di baciarla e cominciai a leccarle i capezzoli mentre lei mugolava di piacere... la accompagnai al divano, dove iniziai a sfilarle gli slip, e... sorpresa! Mentre le passavo una mano tra le chiappe, sentii qualcosa di sporgente... mi accorsi che era un plug anale da passeggio! "Vedi? Non sei l'unico a fare sorprese... tu con gli slip da donna, io con un plug per tenere allenato il mio buco... anche se non avrebbe bisogno di tenersi allenato, visto che è ormai ben largo..." e detto questo, si girò e si mise a pecorina, allargando il culo con le mani, poi prese il plug e lo tirò fuori, rivelando un buco del culo piuttosto largo... che piacevole vista... sarei entrato facilmente in quel buco...
Ela si mise seduta sul divano, sollevando le gambe peraprire bene quella sua fica bagnata, con labbra grandi e bene aperte... il mio sogno!!! Mi gettai su di lei e cominciai a leccarla come se fosse acqua in un deserto... la mia lingua entrava dentro di lei ed io assaporavo quel fiore dolcissimo... e continuai così per almeno 15 minuti... è stata una delle leccate più piacevoli della mia vita!
Quando mi staccai, lei mi fece alzare e cominciò a succhiarmi il cazzo per bagnarmi e farmi indurire al massimo, per poter essere scopata a fondo... dopo2 o 3 minuti la spostai indietro, e dalla posizione iniziale cominciai a scoparla, con la fica che emetteva rumori molto eccitanti, quando usciva l'aria che era entrata...
Ma ad Ela nn bastava... mi fece staccare, alzò ancora di più le gambe ed aprii bene le chiappe, in modo da prendere il mio cazzo nel culo... mi bagnai le dita, le appoggiai sul suo buco, poi appoggiai la mia cappella gonfia sul suo sfintere e la spinsi dentro... non emise un lamento, ma solo gemiti di piacere, ed un "Sìììììì, così!!!!!!" che credo che anche i vicini abbiano sentito!
Il suo culo era bollente, sentivo un gran caldo attorno alla mia mazza; continuai ad incularla per almeno 20 minuti, fermandomi solo alcuni secondi quando me lo chiedeva lei, per mettere del lubrificante sul suo buco, così che non le facesse male... mentre la scopavo così, lei si infilafa il plug anale nella fica; venne 2 volte, facendo colare tutti i suoi umori fuori dalla vagina. Quando mi staccai, presi a leccarla per assaporare tutti i suoi succhi... mmmmmmm... che piacere indescrivibile....
... e venne per me il momento di sborrare ancora... così cominciai a scoparla nella fica, mentre lei si rimise il plug anale nel culo... e a forza di pomparla, lei venne ancora una volta! Ora basta, stavo nuovamente scoppiando! Tolsi il cazzo dalla fica, mi alzai in piedi, le tirai la testa verso di me e me lo feci succhiare.... dopo un minuto schizzai altra sborra, ma questa volta volevo farlo sulla sua faccia... allora glielo tolsi di bocca e la spruzzai su tutto il viso... dopo una prima sorpresa, si eccitò per quegli schizzi in faccia, e quando io finii di inondarla, si spalmò tutto il viso di sborra, leccandosi alla fine le mani...
Eravamo ormai stremati, e lei mi propose di fermarni a dormire lì... e vi assicuro che sarei rimasto, se non fosse che il giorno dopo mi sarei dovuto alzare presto per andare al lavoro... già mi pregustavo il risveglio vicino a lei... mmmmhhhh... che bella colazione sarebbe stata... ma purtroppo dovevo andare.....

Ci salutammo dopo vari strusciamenti, ancora eccitati dalla scopata memorabile... sicuramente non sarà l'ultima volta che incontro Ela, non dopo quella serata così intensa! Abbiamo ancora tanto da provare insieme... tra cui fare un video insieme, che spero di riuscire a pubblicare qui, chiaramente con il permesso di Ela...
Visualizzazioni: 4 166 Aggiunto: 3 anni fa Utente:
Categorie: Etero