Finalmente è successo. Io sono un cuckold e ho chiesto mille volte a mia moglie di fare qualcosa con qualcuno ma lei si è sempre rifiutata. L’unica cosa che accetta di fare è mandare su siti porno i filmati mentre si masturba col vibratore. Anche se devo insistere molto un’altra cosa che fa è andare in giro senza slip e mostrare le sue cose “a sua insaputa”.
Una sua caratteristica, che ha conservato fin da quando era giovanissima, è di avere l’aspetto e il comportamento di una lolita. Senza spingersi oltre, a lei piace da morire eccitare i maschietti, specialmente se in età. Le piace avere e gestire questo potere e ci riesce dannatamente bene.
Ogni anno andiamo alla convention organizzata dalla nostra categoria di commercianti, e lei è sempre molto ricercata, anche in considerazione che l’età media dei partecipanti è di 15/20 anni superiore alla nostra e che quasi tutti partecipano senza moglie. Lei è sempre circondata da un capannello di anzianotti eccitati che la riempiono di biglietti da visita e continuano a offrirle da bere. Lei, praticamente astemia, si limita a uno o due bicchieri di spumante. Ogni tanto mi avvicino per liberarla da queste attenzioni che possono diventare, se insistenti, anche un po’ fastidiose. La settimana scorsa, durante l’ultima convention, ho notato una cosa strana, mai successa. Lei, liquidati alcuni maschietti, si era appartata con un tizio piuttosto belloccio, almeno secondo i suoi canoni, che conosco, e aveva il bicchiere di spumante sempre pieno, il che vuol dire che qualcuno glielo riempiva. E sembrava molto accaldata e continuava a ridere e a toccare il tizio. Mi sono avvicinato e le ho chiesto se era stanca e se voleva che andassimo in camera. Mi ha risposto subito di si e che voleva che il suo amico venisse con noi perché voleva mostrargli una cosa, un libro che aveva appena comperato. Ci siamo avviati e lei mi ha sussurrato che voleva farmi una sorpresa e un regalo. Entrati in camera ci ha detto di sederci e bere qualcosa mentre lei sarebbe andata a rinfrescarsi sotto la doccia perché sentiva molto caldo. Dopo pochi minuti è rientrata in camera indossando l’accappatoio per dire la verità in modo un po’ trasandato perchè la cintura non chiudeva bene. Allora, rivolta all’amico: come ti dicevo mio marito è un cuckold e vorrebbe che io avessi rapporti sessuali con altri; è una cosa che ho sempre rifiutato perché non sono tipo da una botta e via e, oltre a ciò, credo che l’essere cuckold per mio marito sia più una posa che altro, perché all’atto pratico credo che non sarebbe d’accordo. Adesso siamo in una situazione ideale: io sono abbastanza eccitata e ubriaca per accettare un rapporto sessuale con un uomo che mi piace e che per quanto lo conosco ha la
mia stima, per cui adesso mio marito deve decidere se mandare via l’amico e chiavarmi o se farlo rimanere per fare qualcosa in tre.
A questo punto ho dovuto chiedere a mia moglie cosa avrebbe preferito fare e lei mi ha risposto senza tentennamenti che avrebbe preferito in tre o, al limite, in due senza di me. L’amico, imbarazzatissimo ma credo anche molto eccitato, è intervenuto dicendo che lui avrebbe acconsentito a qualsiasi soluzione. Mia moglie ha lasciato cadere l’accappatoio e noi due maschietti ci siamo spogliati a tempo di record.
Lei si è stesa sul letto e ha cominciato a toccarsi il clitoride. Una sua caratteristica è che a lei piace fare la parte della femmina, per cui gambe larghe in attesa di cazzo o lingua. L’amico le ha tolto la mano e ha cominciato a leccarle la figa e così a me sono rimasti i capezzoli da leccare e succhiare. Dopo il primo orgasmo lei, guardandomi negli occhi, ha preso in bocca il cazzo dell’amico e ha cominciato a succhiarlo, da esperta pompinara qual’è. Mentre io mi stavo menando il cazzo lei si era messo il cazzo di lui nella figa e, sempre guardandomi negli occhi, mi ha detto che è curiosa di sentire nella figa un cazzo più grande del mio e ha cominciato a muoversi e a gemere e finalmente a urlare per un altro orgasmo. Che bel cazzo, adesso sborrami nel culo, però prima mio marito deve leccarmelo ben bene. Io ero eccitatissimo per la vendetta che mia moglie si prendeva nei miei confronti. E mi sono reso conto che il mio essere cuckold non è una posa ma una mia caratteristica reale.
Lei, messa a pecorina, con il cazzo dell’amico nel culo, si masturbava con la mano. Io, a questo punto timidamente, ho cercato di mettere il mio cazzo nella sua bocca, ma evidentemente lei non aspettava altro perché l’ha praticamente ingoiato, leccando e succhiando come non aveva mai fatto prima. Siamo venuti praticamente assieme, l’amico nel culo di mia moglie e io nella sua bocca.
La convention dura quattro giorni, per cui quando non dovessi trovare mia moglie saprei dove cercarla. Nel frattempo devo pensare e inventarmi situazioni diverse, per esempio far intervenire l’amico dopo che io e mia moglie abbiamo fatto qualcosa, oppure intervenire io dopo di loro due o, forse la soluzione migliore, intervenire noi due maschetti dopo che lei ha avuto una serie di orgasmi chattando con i suoi amici nel sito internet. In questo caso lei sarebbe stanca, morbida, ancora
eccitata, con la figa rossa gonfia bagnata …
Visualizzazioni: 70 734 Aggiunto: 5 anni fa Utente: