Qualche anno fa sono andata in Sicilia al mare e conoscendo bene la zona , so dove andare a rilassarmi.
Dove normalmente non va nessuno .
Decido e vado in questa mini spiaggetta deserta, mi spoglio totalmente, mi immergo nell' acqua e mi rinfresco, esco e mi sdraio al sole.
L'aria di mare era fantastica, il silenzio ancora di più.
Ad un tratto arriva un tipo che appena si accorge che ero nuda , decide di fermarsi li.
Io feci finta di dormire e di non essermi accorta di lui.
Lui si avvicina sempre di più ,prende la crema e mi inizia a spalmare su tutta la schiena ,poi inizia a scendere sempre di più, mi tocca con le due mani ruvide, poi inizia con le gambe sale ...sale e arriva al mio linguine.
Io continuavo a fingere di non sentire nulla, allora visto che ero ferma,lui arriva deciso con un dito e mi penetra.
Li si accorge che ero bagnata .
Intanto io volevo capire quale era la sua prossima azione e continuai a lasciarlo fare come voleva .
Continuava a masturbarmi ed ero sempre più bagnata, ad un tratto tolse la mano, senti il rumore del suo costume abbassarsi, mi allarga leggermente le gambe e mi sento penetrare ,si mette sopra di me e inizia con foga a sbattermi, il suo cazzo era duro e voglioso,iniziai ad ansimare ,si avvicina al mio orecchio e mi dice.... puttana godi ....ho sentito un fremito forte e lui ricomincia a scoparmi.
Ad un tratto volevo cambiare posizione e mi spostai ,lui penso che volevo smettere e mi dice...stai qui di devo rompere il culo Adesso.
Lo tirò fuori dalla figa e senza pensarci tanto me lo sbatte nel culo....grida quanto vuoi puttana non ti sente nessuno qui.
Iniziai a godere forte e gli dissi voglio galoppare sul tuo cazzo, lo tirò fuori si sdraio e mi disse sali .,...sentivo una grande voglia e iniziai a dimenarmi su di lui.
Le sue mani sulle mie tette e sentivo la mia figa godere, volevo il cazzo nel culo e galoppare come una troia e così feci.
Ad un tratto lui mi strizza i capezzoli e mi dice ti riempio il culo e così fece ..senti il suo seme invadermi e il mio piacere pervadermi .
Mi spostai e mi sdraiai,lui si alza si butta nel mare ,esce ed io ero lì con le gambe aperte.
Si avvicina si accomoda tra le mie gambe con la lingua e tra la lingua e la sua mano mi fa godere ancora.
Il sole non mi faceva neanche vedere il suo viso, appena finisce di darmi piacere ,mi dice ... puttana vieni qui domani che cosi ti scopo ancora....
Se ne andò così ed io andai altre volte perché non sapevo che faccia avesse ma il suo cazzo mi faceva godere
Visualizzazioni: 5 768 Aggiunto: 3 anni fa Utente:
Categorie: Esibizionismo Nudismo