Sento che Elle, la mia nuova schiava, desidera emozioni forti ed io devo sforzarmi, per poter infierire su di lei in maniera esclusivamente virtuale... siamo molto lontane, purtroppo.

Poiché mi ha confessato che per bisogno economico (e anche per soddisfare i capricci dei suoi familiari) ha dovuto riprendere la sua attività di puttana, benché in maniera abbastanza riservata, e mantenendo un "giro" di persone affidabili.

In genere nella mattinata, appena la casa è disponibile, riceve soprattutto ragazzi, conoscenti dei figli o altri, che hanno saputo che c'è una mamma la quale, per soldi, fa anche da nave scuola.

Elle, inoltre, mi ha confessato che qualche volta sono state le madri stesse a portare i figli a sverginare.

Nel pomeriggio, invece, soddisfa gli adulti, spesso in gruppi di 4 o 5, facendo capo a casa di qualche cliente disponibile.

Personalmente, oltre ad avere la concessione integrale, a conoscere ogni sua attività intima (infatti, posso chiederle qualsiasi cosa e lei ha l'obbligo di dire la verità), ho anche il potere di ottenere da lei qualsiasi sottomissione, anche attraverso "terze persone", ma per il momento ancora non mi va.

Mi limito a farle richieste strane o fastidiose, per tenerla sulla corda. Inoltre capita anche che lei venga punita violentemente a causa mia... nel senso che, se il mio ordine contrasta con le richieste dei suoi padroni attuali, lei preferisce obbedire a me e, di conseguenza, le prende dai figli e dalla giovane nuora, la fidanzata di suo figlio maggiore, che ogni tanto le fa da magnaccia.

Le ho prescritto, anche se simbolicamente, di approfittare di uno dei suoi chiavatori di oggi, facendogli riempire una tazza di piscio e poi di berla per me ancora calda.

Lei è disposta a obbedire incondizionatamente. Inoltre mi ha anche tolto qualche curiosità.

Elle.

Buongiorno mia padrona, grazie per i tuoi comandi, oggi sarò usata sia di mattina che di pomeriggio, stasera ti farò rapporto di ogni cosa. Appena si presenta l'occasione berrò l'urina di uno di questi che mi fotteranno.

Volevi sapere se potresti farmi il fisting nella fessa, dato che tu hai la mano piccola e il polso sottile, ebbene mia Padrona, non ci sarebbero problemi, anche se per me fosse la prima volta.

In realtà, anche perché ti devo totale sincerità, devo confessare che già mi è stato praticato altre volte, sia da mani femminili che maschili: mi hanno sfondato entrambi i canali, fino all'avambraccio. Ho ricevuto, con dolore, l'introduzione in figa e anche anche nel retto, delle mani sia distese che, dopo la prima dilatazione, anche a pugno.

Ancora, volevi sapere cosa penso onestamente di Te?

Padrona ti amo e ti rispetto, anche se sei veramente troppo buona e troppo dolce con me. Offendimi e usami violentemente come hanno fatto tanti altri, a me non dispiace.

Mi hai chiesto anche un resoconto in diretta di qualche volta in cui vengo usata da puttana. Con i miei figli e i loro amici non è possibile ma oggi pomeriggio, con la scusa di andar a fare la spesa dovrò incontrare il ragazzo dell'auto, di cui ti ho parlato, quindi posso farlo quando lo incontro, come gli avevo promesso. Così ti manderò il resoconto in diretta.

Ho capito? Dovrò scrivere quello che mi succede mentre lo faccio.

Lo dovrei incontrare dopo le 15; se vuoi che gli chieda di farmi qualcosa di particolare puoi dirlo che lo farò.

Adesso hanno suonato alla porta è arrivato il momento del mio lavoro da puttana. Ciao padrona questa sera farò il resoconto della giornata.



Ancora Elle, un’ora dopo.



Padrona sono sola con due ragazzi paganti; i miei figli sono usciti e mi hanno lasciato con questi. Ho chiesto il permesso di usare il telefono: in questo momento, sono inginocchiata sopra uno dei ragazzi, con il cazzo nella fica, mentre aspetto che l'altro si sistemi alle spalle per incularmi. È fantastico avere a portata di mano due cazzi durissimi di giovani, che mi fottono contemporaneamente. Sto avendo un organismo furioso, anche perché mi eccita raccontarti in diretta come mi prostituisco con 2 persone contemporaneamente. Mi sento felice ma acnhe svergognata... comese fossi inferiore a te, che non fai la zoccola.

Proprio in questo momento, quello della figa mi sta sburrando dentro, mentre l'altro ancora non viene; arrapato dal fatto che il suo amico mi ha riempita, adesso incula violentemente.

Io sto venendo di nuovo, amore, perché quello che mi fotte il didietro, sta durando molto e ora esce anche fuori, e poi ancora dentro, dilatandomi costantemente. Sento che il suo cazzo mi vibra in pancia...

e infatti: ora si è bloccato nell’ano, ficcato fino ai coglioni. Sento la pulsazione, vuol dire che me lo sta riempiendo di sperma.

Scusa... mi fermo un attimo di scrivere; mi tocca pulire i loro cazzi con la lingua, a dopo.



Ho registrato anche un audio che poi ti manderò. Ciao, padrona.
Visualizzazioni: 2 789 Aggiunto: 3 anni fa Utente:
Categorie: Trio Incesti