Non so se è sano.
Ogni volta me lo chiedo.
E’la prima volta che mi succede.
Ma provo immenso piacere, secondo solo a quello che provo quando sono con te,
a toccarmi pensando al sesso che facciamo.
Situazione vissute o fantasie.
Comunque con te.
Tu legata con le mani dietro la schiena.
Occhi bendati.
In ginocchio davanti a me.
E noi due davanti a uno specchio.
Io in piedi a fianco a te.
Di fronte allo specchio.
Mi chino per baciarti.
Poi d’un tratto interrompo il contatto.
E ti lascio in attesa.
Poi sfioro nuovamente le tue labbra.
Ma non con le mie labbra..
Adesso e il mio sesso che le sfiora.
Lentamente.
Poi due dita in bocca
E spingo verso il basso
La tua bocca si apre
E ti metto dentro i miei testicoli
E tu cominci a muovere la lingua
Come se ci stessimo baciando
Li tieni dentro e allo stesso momento
Mi lecchi sotto
Poi te li levo e
Tu continui a leccarmeli
Poi ti sposti
E mi lecchi la pelle che va dalla fine dei testicoli
Fino all’ano
…avanti e indietro
Poi solo l’ano
E tenti di infilare la lingua dentro.
Nel frattempo di dico
Che sei la mia puttana
E la mia schiava.
Mi sposto dietro di te
E ti metto il pene
Tra le mani legate
E tu cominci a masturbarmi.
Mentre lo fai ti prendo il mento
E ti giro la testa verso di me
E comincio a baciarti
Ti tocco il seno.
Poi torno davanti a te
E strofino il glande sui tuoi capezzoli.
Poi ti prendo per la nuca
E te lo infilo in bocca
Tenendolo in mano
Prima cominci piano
Poi ti costringo a
Prenderlo fino in gola
Conati di vomito
Ti dico di tenere la bocca aperta
E riesci a prenderlo fino ai testicoli.
Ti scappa da vomitare
E te lo levo di bocca
Tiri un sospiro di sollievo
E dalla bocca di esce un misto di saliva e altro
Mi sorridi, rassicurandomi di non farti violenza…
Ti metto la mano sotto il mento e prendo ciò
Che ti esce dalla bocca
Poi la infilo nel tuo sesso
E comincio a masturbarti
Forte con 4 dita
Appena vedo che ti piace
Smetto
Ti spingo in avanti
Con la faccia poggiata di lato
Sul pavimento
Mi chino su di te
E di lato te lo rimetto in bocca
Poi te lo strofino sul viso
Mentre con l’altra mano ti masturbo da dietro
Sempre davanti allo specchio.
Poi ti vengo dietro
Comincio a leccarti l’ano
E a sbavarci sopra
Spingo con la lingua
Ti infilo due dita
E appena si dilata
Continuo a sbavarci sopra
E con le dita te la spingo dentro
Poi levo le dita
E col glande comincio
A picchiettarti delicatamente sull’ano
Cominci ad eccitarti e a bagnarti
Te lo infilo
Ed entra bene
Tu ti lamenti
Ma io continuo fino a che
Non ti sono entrato dentro
Completamente
Mi fermo per un attimo
Ti sono dentro
Poi comincio ad andare su e giù
Lentamente
Poi continuo ad andare su e giù
Ma stavolta l’ho estratto
Fino a tenere dentro solo il glande
Il tuo ano si dilata
E rimane dilatato e bagnato
Lo estraggo tutto
Ti rilecco un po’
E poi te lo infilo nuovamente
Per tutta la sua lunghezza
Un paio di pompate lente
E poi colpi forti
E tu che nel mentre
Mi dici: sfondami sono tua!
Ti sculaccio
E con un piede
Ti tengo la testa
Schiacciata sul pavimento
Poi smetto e ti slego le mani
E ti metto la benda
Come un collare a strozzo
Ti faccio camminare fino a letto
A quattro zampe
Io mi siedo sul bordo
E ti infilo un piede in bocca
E cominci a leccarmi le dita
Poi ti masturbo con il piede che mi hai leccato
Mentre tu mi fai un pompino
Sto per venire
Ti sdraio a pancia in su sul letto
Te lo infilo da davanti nell’ano
E ti vengo dentro.
Poi ti metto a sedere e te lo faccio leccare
Fino a che non smetto di tremare..
Dopo ti levo la benda da gli occhi
E ti dico: ora tocca a te.
Fammi quello che vuoi.
E tu mi rispondi: tutto ma proprio tutto?
Si
Mi fai inginocchiare davanti a te
Con le spalle al bordo del letto
Sali in ginocchio sul letto
E mi schiacci la testa all’indietro
Con la nuca sul bordo del letto
Col tuo sesso che mi preme sulla bocca
Tiro fuori la lingua
E tu cominci a andare avanti e indietro
Quasi mi soffochi
Al momento giusto allenti la presa
Mi bendi
Mi leghi mani e piedi
Poi mi sdrai sul letto
Di lato
Mi dai un bacio
E mentre ci baciamo mi infilo le dita in bocca
Poi all’improvviso con quella mano
Mi infili un dito nell’ano
Per tutta la sua lunghezza
E continui a spingere
Lo tieni dentro
E con l’altra mano cominci a masturbarmi
Poi smetti
Mi metti a pecora
Con le mani protese in avanti
E il culo ritto
E mi dici adesso sei tu il mio schiavo.
Mi lecchi le palle da dietro
Poi con una mano mi stringi forte il glande
Smetti col glande
E mi strizzi le palle
Faccio un urlo di dolore
Tu smetti di colpo
E mi infili di nuovo un dito nell’ano
Stavolta vai su è giù
Mi sbavi sopra e poi mi infili un altro dito
Altro urlo di dolore
Che ti eccita
Mi giri a pancia in su
Senza levare le dita
E avanzi
Mi metti il tuo sesso
Sul viso
E me lo fai leccare mentre
Mi masturbi analmente
Poi levi le dita
Mi vieni in bocca
Finito l’orgasmo
Cominci a leccarmi
Il ventre
Poi il glande
Mi scopi con te sopra di me
Poi lo prendi in bocca
Fino quasi a farmi venire
Poi mi sleghi mani e piedi
E mi dici di non muovermi
Ti alzi da letto
E mi lasci così
Immobile
Slegato
Bendato
Per quasi un minuto
Senza toccarmi
Sei accanto a me
In piedi fuori dal letto
Cominci a toccarti
Con una mano
Con l’altra mi prendi il pene
E mi masturbi
E mi dici ancora di non muovermi
Poi d’improvviso mi alzi e mi metti in ginocchio davanti allo specchio
Mi levi le bende
E di fianco a me continui a masturbarmi mentre
Ci guardiamo entrambi di fronte allo specchio
Mi chiedi se mi piace
Io ti dico di sì
E tu mi dai uno schiaffo
Continuando a masturbarmi
Poi un bacio
Un altro schiaffo
Poi me lo prendi in bocca
E ti vengo dentro
Tu non lo ingoi
Ma te lo fai uscire dalla bocca
Facendolo scivolare sul seno
Ti massaggi i capezzoli col mio sperma
E prima che secchi
Lo raccogli con la mano
mi metti a pecora
e mi infili le dita bagnate nell’ano
standomi di fronte e mentre hai due dita
dentro col palmo della stessa mano
mi accarezzi i testicoli.
Poi dopo che mi si è ammosciato
Mi fai sdraiare
Di nuovo sul letto e mi rileghi mani e piedi
Lo riprendi in bocca
E lo ciucci moscio
Ti cresce in bocca
E’ di nuovo duro
Lo strizzi forte alla base
E succhi il glande con forza
Poi mi masturbi con le mani guardandomi negli occhi
Vieni sopra di me
E te lo infili in culo
Mi strozzi
Poi hai un orgasmo anale.
Ok siamo pari mi dici
E rimaniamo abbracciati nel letto.
Visualizzazioni: 2 188 Aggiunto: 3 anni fa Utente: