Questa è una delle cose che mi dava sempre più coraggio di proseguire con il mio piano, infatti mia moglie diventava sempre più sciolta a tal punto da non vergognarsi quasi più ne di me che di nostro figlio.
In me era nata una voglia indescrivibile, la voglia di vedere mia moglie fare la puttana era un desiderio pazzesco, accendeva in me la voglia di scopare sempre… di scopare la donna che amo, la donna che non conoscevo, la donna che vuole fare sesso con altri e quell’altro è nostro figlio.
Mai avrei pensato che tutto questo accendesse in me la voglia di un adolescente che x le prime volte incomincia a vedere la figa, a segarsi su qualcuno… insomma stare sempre con il cazzo in mano e segarsi.
Tornando un’ attimo indietro, volevo vedere se questo fuoco che avevo dentro guardando Luca e mia moglie se avesse avuto lo stesso effetto con un’ altro uomo, ma come fare quello era un grosso problema, vero che mia moglie era attratta da Luca, però non significa che lo avrebbe fatto anche con altri, quindi dovevo escogitare un qualcosa che non avesse distrutto questa situazione che si stava creando tra me mia moglie e nostro figlio Luca.
Giornata caldissima Luca andò in piscina con gli amici, mia moglie che gironzolava mezza nuda x casa ed io giocando già di fantasia il cazzo mi si gonfiava sempre più così feci la fatidica telefonata che avevo in mente, naturalmente mia moglie era allo scuro di tutto anche perché altrimenti avrebbe sicuramente indossato qualcosa di più decente visto che stavo facendo venire a casa un nostro amico che non perde mai l’occasione ogni talvolta che ci si incontra di spogliarla nuda con gli occhi, però abbiamo sempre visto la cosa come una semplice attrazione fisica. Ecco che arriva Carlo (nome di fantasia) bussa al citofono ed io senza neanche domandare chi fosse aprii cancello e porta dicendo… ha fatto è rientrato presto Luca disse mia mogli con aria molto felice, beh si sarà scocciato dissi io . Nb.(devo dire che Carlo era venuto a casa sapendo che mi serviva un’ alibi x farmi uscire e quindi finse di essere passato x caso e ha bussato.)
Carlo arrivato alla porta chiese se poteva entrare visto che la porta era già aperta, mia moglie rimase un tantino imbambolata sentendo la voce di Carlo, io a mia volta fingendomi imbarazzato gli dissi… Carlo che ci fai da queste parti? Lui… mi trovavo nei paraggi e ho pensato di farvi visita vi dispiace? (Ok salto tutti i preamboli altrimenti va x le lunghe.) Carlo vedendo mia moglie così vestita, o meglio così svestita gli stava venendo un colpo e senza neanche preoccuparsi della mia presenza la stava scopando con gli occhi e tra l’altro si vedeva a vista d’occhio come si ingrossava la patta dei pantaloni, a me non dispiaceva affatto anzi era quello che volevo e devo dire che lo notò benissimo anche mia moglie apprezzando la cosa.
Carlo quasi balbettava quando apriva la bocca era talmente in imbarazzo, o meglio eccitato grazie a mia moglie che si metteva in tutti i modi x farlo eccitare mostrando bene il seno, culo e i lineamenti della figa, poi si intravedevano anche i peli della figa, che dire stava letteralmente facendo la zoccola.
Devo dire che tutto questo era molto piacevole ed eccitante avevo anch’io il cazzo duro ma…..non come quando guardo quello che succede tra lei e Luca.
Abbrevio la situazione con Carlo dicendovi che dopo un po’ andò in bagno e non credo x fare la pipì ma sicuramente a segarsi, io e mia moglie appena Carlo se ne andò ci ritrovammo sul tappeto del salotto a scopare come matti e quello che ci dicemmo ve lo racconto nel prossimo episodio.
Visualizzazioni: 19 751 Aggiunto: 5 anni fa Utente: