I giorni passavano ed io e mia moglie diventavamo sempre più focosi a letto, io che continuavo a guardarmi tutte le registrazioni, lei che non perdeva occasione di parlare di Luca quando eravamo a letto, mentre Luca pian pianino diventava sempre più esigente con la complicità di mia moglie (devo dire con giusta ragione visto quello che la mamma gli combinava.) non perdeva occasione di fargli trovare le mutandine sopra la lavatrice piene dei suoi umori sapendo che Luca non avrebbe resistito e le avrebbe annusato e si sarebbe segato e lui a sua volta non gli bastava più spruzzare e basta ma sborrava dentro le mutandine della mamma mettendole di nuovo ben in vista e questo rendeva mia moglie ancora più focosa a tal punto che si spingeva ad osare sempre più e non solo perché parlava con me di lui quando eravamo a letto, adesso vi racconto una delle situazioni ok?
Mia moglie dopo aver trovato le mutandine piene di sborra era così eccitata che entrò nella nostra stanza chiamando ad alta voce Luca fingendo un blocco alla schiena, prima di fare tutto ciò si mise già in vestaglia e non ci credete, anche senza mutandine, arrivò Luca e gli chiese cosa fosse successo e lei mezza piegata quasi a 90 gradi appoggiata con una mano sul letto disse…Luca.. mi sono bloccata con la schiena mi aiuti x favore? Luca avanzando voleva prendere le gambe della mamma x appoggiarla sul letto, in quel momento lei esclamò….no!! no così è peggio fa come ti dico io che già l’ho fatto anche con il babbo ed è andata bene ok? Luca…ok mamma, mettiti dietro di me e prova a mettermi dritta ma molto lentamente ok? Così Luca la prese x dietro mentre nell’imbarazzo che la mamma stesse bloccata ammirava il culo di mia moglie attraverso la vestaglia quasi trasparente, beh comunque doveva farlo e inevitabilmente si dovette appoggiare anche il cazzo dietro la mamma, (ah non l’ho detto ancora cmq Luca ha un cazzo enorme) ritornando a noi la mamma lo guidava nei movimenti nel senso che gli diceva come doveva fare.
Il fatto è che Luca sapeva benissimo cosa fare e cosa voleva e mentre provava a raddrizzare la mamma no si staccava dal culo di mia moglie e vedendo che mia moglie non diceva nulla, anzi faceva piccoli movimenti arrapanti spingendo a sua volta il culo contro il cazzo di Luca bastarono non più di 2 minuti e Luca sborrò nei pantaloni ritrovandosi con la mano in mezzo alle gambe della mamma, poi si guardarono x un’ attimo e Luca quasi di corsa andò nella sua stanza. Alla prossima x il prosieguo.
Visualizzazioni: 21 383 Aggiunto: 5 anni fa Utente: