Stavamo progettando il nostro colpo …io e la mia banda …4 over settanta annoiati …ex militari delle forze speciali …quindi una vita vissuta sempre sul filo del rasoio …ed ora …vecchietti in pensione …avevamo bisogno per vivere di un po' di adrenalina ed avventura …dato che …non eravamo ancora messi così male fisicamente …

Rapinavamo case …non tanto per i soldi …anche se la pensione non è che ci facesse vivere da signori …ma più per l’adrenalina …

Ogni rapina era per noi come una missione …quindi tutto architettato e studiato fin nel minimo dettaglio …

Il bersaglio …!?!? …una bella villetta isolata con un ampio giardino dove vivevano una coppia …Marco e Maria Teresa ……poi madre e figlio di lei …

Arrivato il giorno prescelto …ci prepariamo per agire …avevamo deciso per un venerdì sera …quando solitamente la coppia ed il figlio uscivano tornando tardi …lasciando da sola in casa la madre …che sarebbe stata un facile bersaglio da rendere innocua …

Così arrivati in loco …verso le 10:00 …notiamo subito però che l’auto del figlio era nel parcheggio …cosa non prevista …ma ovviamente per noi non era un problema …eravamo abituati agli imprevisti …

Sgattaiolando nel loro giardino i ed i miei compagni ci dirigiamo verso la zona buia della casa per entrare …per poi dividerci ad occuparci di rendere inermi madre e figlio …

Entriamo dal primo piano arrampicandoci verso il balcone …forzata la porta entriamo in una camera da letto …e da qui per poi dirigerci verso salotto …per neutralizzare il figlio …e cucina …per immobilizzare la madre …

Con fare felino due di noi presero il figlio che guardava la tv sul divano e …legato ed imbavagliato …era stato reso inerme …lo stesso per la madre in cucina …

Gli ostaggi erano immobilizzati ed imbavagliati quindi non restava che perquisire la casa in cerca di denaro e gioielli …

Intenti nel nostro lavoro …sentiamo però il rumore di un’auto entrare nella proprietà …era la coppietta …tornata prima del previsto quindi …altro imprevisto …ma noi eravamo già pronti a neutralizzare anche loro …

Marco e Mariateresa entrarono in casa …come se nulla fosse ...ignari che di li a poco sarebbero statti aggrediti …e così fu …appena dentro la porta …presi …legati ed imbavagliati anche loro …

Maria Teresa indossava un vestitino molto pudico …tipo insegnante del catechismo …e nei suoi occhi si leggeva il terrore che stava provando …come del resto …negli occhi degli altri sventurati …

Ad un tratto uno dei commilitoni disse …perché non facciamo qualcosa di diverso …!?!? …che intendi replicai …beh …guarda qua che signorina …sembra uscita da un convento …perché non la facciamo divertire un pò …!?!?

In effetti Maria Teresa era molto carina …nel suo abito tutta coperta era comunque sexy …e spogliarla per vedere com’era sotto non sarebbe stato male …

Ok …vediamo com’è sotto la tonaca la puttanella …nel sentire i nostri discorsi era ancora più terrorizzata …e si dimenava per cercare di sfuggire …ma …uno dei miei la prese per farla alzare in piedi …per alzargli la gonna lunga che indossava …

Però …la troietta ha delle belle gambe …vediamo ancora …la gonna continuava a salire fino ad arrivare a scoprire l’intimo …

Delle culotte …immaginavo non indossasse il perizoma …ma ste mutante tipo mia nonna .sono anti sesso …esclamò uno dei miei …

Allora tiragliele giù …vediamo cosa nascondono no …!?!? …non sembra male come idea …ecco le sue culotte abbassarsi …per mostrarci la sua fichetta nuda …cazzo però …mutande della nonna ma fichetta bella depilata …guarda qua che robina …

Già …la signorina si prende cura della patatina …ora girala …vediamo il culetto ….agli ordini capo …

Spettacolo direi …e brava la nostra catechista …tutta coperta e pudica …e guarda qua che culetto che ha …aprigli i glutei …fammi vedere il buchino che ha …

Bello si …guarda com’è bello tondo e stretto …chissà com’è infilarci dentro un bel cazzo …

Già …direi che bisogna provare per saperlo …replicò il mio compagno …

Ok squadra …stasera facciamo qualcosa di diverso …divertiamoci un po' con sta cagnetta …

Maria Teresa era oramai quasi nuda …falla inginocchiare di nuovo …che voglio provare una cosa …il mio compagno spinse Maria Tersa in ginocchio …io mi avvicinai a lei …uscii fuori il mio uccello già bello duro per portarlo di fronte al suo viso …ecco troia ..guarda qua il cazzo di un vecchio …non immaginavi vero fosse così duro …mentre glielo strusciavo sul viso …sentilo cagna …ed adesso …apri la bocca …che lo infilo dentro …

La pudica troietta opponeva resistenza …non voleva …ma con la mano presi la sua testa …e comandandola la diressi verso il mio uccello …dai da brava ..imboccalo da brava ..

Continuava a tenere la bocca chiusa …mentre glielo strusciavo contro …ma mi ero stufato della sua resistenza …quindi puntato sulla sua bocca le dissi o la apri e lo prendi …o i tuoi faranno una brutta fine …

Ed ecco dischiudere le sue labbra ..per far entrare il mio cazzo un pochino …ecco brava così …fallo entrare …se tieni alla vita dei tuoi …la puttana un po' alla volta aprì la bocca …per far entrare dentro il mio cazzo …si brava cagna …prendilo bene in bocca …succhialo …

La verginella esitava a prenderlo …ma non appena sentii la sua resa spinsi la sua testa …per farle ingoiare l’uccello …brava cagna …succhia adesso ..succhia …

Pian piano cominciò a mungere il mio cazzo …la troia che era in lei non tardò ad uscire …brava cagna …così devi fare …succhiare il cazzo …

I miei compagni stavano li a guardare mentre Maria Teresa mi faceva un pompino …e lo stesso Marco e parenti …la puttana aveva cominciato a succhiare per bene …ed il mio piacere stava crescendo …ma ad un tratto …

Eh no capo …però godi solo tu così ….vero risposi …sta cagna sta succhiando il mio uccello …e vorrei riempirgli la bocca di sborra …ma perché non riempirla in tutti i buchi …

Dai ragazzi …venite anche voi …due si posero ai miei fianchi …e uscito il cazzo presero le mani della troia per farselo menare …invece il quarto si infilo sotto di lei …a leccargli la fica ed il culetto …cosicché la puttanella ricevesse del piacere ..che non tardò ad arrivare perché cominciavamo a sentire mugolii di piacere soffocati dal cazzo che stava riempiendo la sua bocca …

Gli altri tre spettatori …avevano lo sguardo rivolto verso il basso …per non guardare la scena …ed il mio amico stava facendo un gran bel lavoro di lingua sulla fichetta di Maria Teresa …che mugolava sempre più intensamente …quindi …meritava un premio …

La madre della troia non era così male …e le ordinai di avvicinarsi …dai cagna …tira fuori il cazzo del mio amico e comincia a succhiarlo …la zoccola esitava …ed io dovetti ripetermi …

Hai sentito che ho detto …vai a succhiare il cazzo del mio amico …se vuoi vivere …e così si alzò pe ravvicinarsi …

Ecco brava così …obbedisci cagna …arrivata vicino a noi …le dissi …ferma un’attimo prima di abbassarti …spogliati prima …vediamo come sei sotto la tonaca …

La madre prese a spogliarsi …non ostante l’età non era male fisicamente …e sorpresa …fichetta bella depilata anche lei …

Ah però …fate tutte le suorine e poi però sotto sotto siete delle vacche …come tua figlia …senti qua come succhia sta cagna …

Ora da brava vai giù anche tu a succhiare …la donna si inginocchiò …apri i pantaloni del mio amico e si chinò a prenderlo in bocca …

Cominciò a pompare il cazzo del mio amico …che dopo poco prese la testa della donna con la mano per spingerla bene giù …segno che il servizio gli piaceva …ed intanto Marco ed il cognato continuavano a tenere lo sguardo basso …

Ei voi due …alzate lo sguardo ..e godetevi lo spettacolo …guarda qua Marco la tua mogliettina come prende i cazzi in bocca …e tu …guarda tua madre che succhia …ha anche un bel culo non ostante l’età …la signora si mantiene bene …

I due alzarono lo sguardo …e timidamente cominciarono a gustarsi la scena delle due troie che prendevano cazzi in bocca …

Ad un tratto quello alla mia destra si spostò …per portarsi alle spalle di Maria Teresa …e prendere la testa della madre per infilargli il cazzo in bocca …

Dai troia …voglio sentire anch’io come succhi …mmmhhh …brava …siiii …così …succhia cagna …ci sai fare di bocca …e chi se lo immaginava …

Dopo qualche minuto …prese la donna di forza …per portarla di fronte a Marco e cognato …dai cagna …tira fuori gli uccelli di sti due …fa sentire anche a loro come spompini …

La donna esitava ad obbedire all’ordine del mi amico …che gli diede uno schiaffo …dai cagna …obbedisci …

La donna prese ad aprire i jeans di Marco …per tirargli fuori il cazzo …che era già bello duro …

Anche quello di tuo figlio vacca …ed all’accenno di dargli un altro schiaffo la donna posò le mani sulla patta del figlio per aprire anche i suoi jeans …uscendo il suo uccello anch’esso bello duro …

Brava così …vai giù a succhiare …vedi come sono in tiro che aspettano di godere …e la donna si chinò a prendere in bocca il cazzo di Marco …cominciando a succhiargli l’uccello …mentre con l’altra mano menava il cazzo di suo figlio …

Brava così cagna …falli godere …che io penso a far godere te …spostandosi dietro la donna china di fronte ai due cazzi …

Il mio amico si inginocchiò …e prese la donna per i fianchi per infilargli l’uccello nella figa …prendi cagna ...prendi il cazzo in figa …fatti scopare così …mentre succhi uccelli …ti piace …

Il mio compagno che stava sotto a leccare la figa a Maria Teresa si sollevò …per rimanere alle sue spalle …

Adesso cagnetta ti scopo …voglio sfondarti la figa troia …e prese ad infilare Maria Teresa con forza …sbattendogli tutto il cazzo dentro la figa con colpi secchi e violenti …

La puttana godeva nell’essere scopata così …a forza dovevamo tenergli la testa sui nostri cazzi perché la puttana cercava di liberarsi per esternare il suo piacere libera …

No cagna …devi continuare a succhiare finché ti scopa …vogliamo godere tutti …Maria Teresa si dimenava …i colpi del mio amico la facevano balzare in avanti …e le mani mie …o del mio amico la tenevano forzata ad avere sempre un cazzo in bocca …che le arrivava fino alla gola ogni volta che il mio compagna affondava un colpo …

Intanto la madre si stava facendo scopare per bene anche lei …mentre si alternava a succhiare il cazzo di Marco …e del figlio …

Io ed il mio amico …che ci stavamo facendo succhiare l’uccello a turno …eravamo vicini al culmine …allora io mi scostai per rilassare un’attimo il mio uccello …lasciando il mio amico a scopare la bocca di Maria Teresa …che di li a poco cominciò a sborrarci dentro …siiii troia …sborrooooo …ti sborro in bocca puttana …siiiii …bevi cagna …ingoia tutto troia …e così Maria Teresa incominciò a deglutire lo sborro che il mio amico glia stava riversando in bocca …

Non che avesse alternative …ma alla puttana non sembrava dispiacere affatto …continuando a succhiare il cazzo del mio amico che continuava ad eruttare sborra dentro la sua bocca …

Appena il mio amico si scosta esausto e soddisfatto …l’altro che la stava scopando si alza in piedi …siiii troia …adesso ti faccio anch’io ingoiare la mia sborra …e portandosi di fronte a lei gli infilò l’uccello in bocca …

Succhia cagna …succhia da brava che ti riempio la bocca …

Maria Teresa non esitò …cominciando a succhiare pronta a bere un’altra bella sborrata calda …

Siiii cagna così …fammi venire troia …non fermarti …esclamava il mio amico che non tardò a venire …siiii …aahhhhh …siiii …troia …succhia …troia …ingoia cagna …

Stava venendo …stava riempiendo la bocca di Maria Teresa di calda sborra ….che lei ingurgitò senza perderne una goccia …

Appena terminato di riempire la bocca di Maria Teresa …il mio amico si scostò …e lei si accovacciò posando le mani a terra con la testa rivolta verso il basso …respirando profondamente a bocca aperta …dalla quale usciva un po' di saliva mista a sborro …

Dissi al mio amico che si stava scopando la madre …di fare cambio …lasciami sua madre ..e prenditi Maria Teresa adesso …

Il mio amico non esitò …e si spostò per andare verso Maria Teresa …

La prese per il bacino mettendola a pecorina dicendogli …vieni qua troietta …adesso ti spacco la figa …

Maria Teresa inerme …si fece fare …ed una volta a pecorina …il mio amico prese a scoparla in figa con forza …

Brava troia …così …prendi il cazzo …sei una puttana …e meriti di essere scopata da puttana …

Io intanto mi misi dietro la madre …che stava continuando a succhiare il cazzo di Marco e del figlio …ai quali non stava dispiacendo affatto …

Eccomi cagna …adesso son qua io …e ho voglia di sfondarti il culo …la donna alle mie parole alzò il capo …e si girò verso di me con sguardo spaventato …come a dirmi no …non voglio …

Le presi la testa con la mano …e la riportai giù facendole imboccare il cazzo di Marco …giù troia ..giù devi stare …a succhiare …

Spingendole la testa giù sul cazzo …sputai sull’altra mano per portarla ad insalivarle il buchino …mentre passavo le mi dita sul suo buco del culo …per lubrificarlo …la donna si dimenava …per cercare di scappare all’inculata …mugolava lamenti soffocata dal cazzo che le riempiva la bocca …mentre io avevo preso ad infilarle un dito in culo …

Troia …stai buona …succhia e zitta …continuavo a spingerle la testa sul cazzo di Marco …per poi alzarla e portarla ad ingoiare il cazzo del figlio …

Ecco cagna …stai per essere inculata …mentre ingoi il cazzo di tupo figlio …

Il mio cazzo era puntato sul buco del culo della donna …un altro po' di saliva …per poi cominciare a spingere …per rompergli il buchino …il mio cazzo faticava ad entrare …il mugolii della donna si fecero più intensi …

Ero appena puntato …la cagna continuava a mugolare …ed io senza pietà …con un colpo secco …la inculai …il mio cazzo entrò tutto d’un colpo …la donna emise un urlo soffocato dal cazzo che le riempiva la bocca …e delle lacrime scesero dai suoi occhi …

Cominciai allora a scopare il suo culo …senza pietà …non mi interessava se la donna godeva o no …se le faceva male …doveva prenderlo in culo e basta …

Intanto Marco …che assisteva alla scena della suocera che veniva sodomizzata …sembrava compiaciuto …e si gustava la scena …guardando il volto della suocera in lacrime che soffocava col cazzo del figlio che le riempiva la bocca …

La cagna continuava a mugolare forte soffocata dal cazzo …mentre io le scopavo il culo …sferzavo colpi secchi e veloci al culo della troia …

Lo sguardo di Marco era eccitatissimo …e godeva nel vedere la suocera che piangeva mentre i suoi lamenti erano soffocati dal cazzo che gli stava in bocca …

Il fratello invece non smetteva di guardare la sorella che veniva scopata dal mio amico …che stava per esplodere anche lui …siii cagna …senti che figa calda …mi stai facendo venire con sta figa …

Ei compagno …ha ingoiato due belle sborrate fin ora …non vorrai fargliene mancare una terza …

Mentre la sua mammina si sta facendo inculare …senti qua i suoi lamenti soffocati mentre prende il cazzo in culo …bello stretto come piace a me …

Glielo sfondo a sta troia …

Si ..bravo amico …spaccagli il culo …non merita altro …

Vero si …ma il fratellino …!?!? …secondo me …

Spostai la testa della donna ad ingoiare il cazzo di Marco …il mio amico quasi al culmine …si spostò di fronte a Maria Teresa …cagna …troia …voglio farti ingoiare anch’io il mio sborro …sei una puttana …una puttana troia …e devi ingoiare …

Così il mio amico si era portato di fronte a Maria Teresa …infilandogli il cazzo in bocca …dai troia ….succhia …succhia puttana …bevi tutto cagna …ingoia da brava troia che sei …

Io intanto continuavo a scopare il culo della madre …che continuava a mugolare lamenti …Marco godeva nel vedere la suocera sodomizzata …mentre gli stava succhiano il cazzo …

Il fratellino …si alzò …cazzo fa sto deficiente esclamò il mio amico …!?!? …lascialo fare …vediamo come finisce …

Si portò dietro la sorella …mentre il mio amico la soffocava con l’uccello in bocca …Maria Teresa mugolava ….perché il cazzo del mio amico gli stava sfondando la gola …ed il fratellino arrivato dietro di lei …aveva puntato il suo uccello …

Il mio amico si stava facendo succhiare il cazzo …spingendo la test adi Maria Teresa …

Io mi stavo inculando sua madre …mentre pompava il cazzo di Marco …che guardava il cognato …fratello di Maria Teresa …posizionarsi alle spalle della sorella …

Il fratellino voleva incularla …nemmeno un po' di saliva …a secco …deciso a sfondarle il culo senza esitazione …

Mentre inculavo sua madre …assistevo …Marco pure …il fratello una volta puntato il suo uccello …non ebbe esitazione …

Un colpo secco …tutto dentro …Maria Teresa inarcò la schiena …l’aveva sentito …il fratellino entrare dentro …sfondargli il buchino …per poi cominciare a pomparla …

Maria Teresa mugolava lamenti soffocati perché il mio amico continuava a tenergli il cazzo in bocca …succhia troia …succhia mentre tuo fratello ti sfonda il culo …cagna …

Io continuavo a scopare il culo della madre …che oramai si era abituata e godeva nell’essere sfondata …gemeva di piacere nel sentire il mio uccello che gli entrava in culo …Marco si stava godendo il pompino che la donna gli stava facendo …cominciando ad insultarla …

Succhia cagna …succhia puttana …voglio sborrarti in bocca …e la donna aveva portato una mano sulla fichetta per sgrillettarsi …

Ogni tanto le prendevo la testa per spingerla giù …per farle infilare il cazzo fino in gola …dai …vai giù troia …

Bravo fratellino …scopa il culo di tua sorella …incitava il mio amico …mentre scopava la bocca di Maria Teresa …senti che troia che è tua sorella …mettigli una mano nella fica …fa godere un po' sta cagna …

Eravamo tutti al culmine …

Marco …non so se nel vedere Maria Teresa essere scopata nel culo dal fratello …se nel vederla ingoiare il cazzo del mio amico …o del pompino che gli stava facendo sua suocera mentre la inculavo …cominciò a godere …siii …bevi cagna …ingoia tutto troia …cominciò ad inveire contro la suocera che sottomessa obbediva bevendo la sborra che Marco gli stava riversando in bocca …

Io pure cominciai a sborrare nel culo della madre …che nel sentire il calore del mi sborro dentro al culo fece esplodere la donna anche lei in un’orgasmo …con gemiti soffocati perché aveva ancora la bocca piena del cazzo di Marco …

Siiii …sborrooooo …il mio amico stava venendo in bocca di Maria Teresa …la troia non riuscii ad ingoiarla tutta …facendo uscire rigoli di sperma dai lati …mentre il fratello continuava a scoparla nel culo senza pietà …

Troia …raccogli quello che è caduto …devi ingoiarla tutta …il mio amico aveva spinto Maria Teresa a leccare il pavimento per raccogliere con la lingua lo sborro uscito dalla sua bocca …mentre il fratello cominciò a godere dentro il suo culo …

Siii troia di una sorellina …ti sborro in culo cagna …ahhhh …Maria Teresa nel sentire anche lei il calore dello sborro che le inondava il ventre cominciò a venire …mentre il fratello ancora la stava scopando in culo senza tregua …fermandosi solamente dopo l’ultimo sospiro di piacere di Maria Teresa …
Visualizzazioni: 11 321 Aggiunto: 3 anni fa Utente:
Categorie: Etero Incesti