Vengo invitata ad una festa in maschera, tutta la settimana a pensare come vestirmi ,il tema dama dell 800.
Noleggiai un meraviglioso abito amplio , con una scollatura vistosa,dove il mio decolte si mostrava ampliamente.
In quell' epoca i vestiti erano fantastici , forse un po' scomodi ma li trovo eleganti e sexy.
Indossai una maschera in volto e andai alla festa.
Era difficile riconoscersi ,eccitante come situazione,iniziai a girovagare per la sala cercando di capire chi si celava dietro ogni maschera,ma non riuscì.
Allora decisi di lasciarmi andare a nuove conoscenze.
La mia eccitazione era arrivata ad un livello alto,l incognito mi faceva impazzire, mi misi a chiaccherare con diverse persone, mi stavo divertendo.
Quelle luci soffuse,quegli sguardi penetranti ,lasciavano alla mia mente ogni tipo di gioco.
Mi fermai ad un angolo più buio per guardare tutta la scena ,ad un tratto senti sollevarsi la gonna e un intruso accomodarsi con la sua bocca tra le mie gambe.....
Restai ferma come per godermi quel magnifico momento, una situazione così eccitante non me la sarei mai immaginata.
Pensavo... anche con la maschera si vedeva la mia voglia e la mia eccitazione, come questapersona poteva essersi accorto della mia grande voglia.
Sentivo la sua lingua dentro e fuori ed io sempre lì con tutte quelle persone che ballavano, parlavano davanti ai miei occhi,ignari del mio piacere.
Sentivo il mio piacere salire sempre più veloce e volevo che tutti sentivano che stavo per godere, non mi posi neanche per un attimo il problema che potessero accorgersi di ciò che stava accadendo, che ,mi uscì dalla bocca un godoooo siiiiii.
Non si fermò neanche in quel momento e riuscì a godere più volte, mi sentivo il fuoco dentro e volevo sapere chi mi stava facendo provare tanta goduria.
Restammo ne buio ,lui uscì da sotto la gonna e senza indugio me la alzo, era voluminosa e senza dire nulla mi penetrò, il suo volto era coperto da una maschera e non riuscivo neanche ad intravederlo, ma sentivo la foga che aveva nel penetrarmi continuamente.
Sembrava che avesse una voglia di farmi questo da tanto tempo ,sentivo il suo pene entrare e uscire fuocosamente, la mia voglia era insaziabile e lui incurante di tutti quelli che erano presenti, continuava continuava.
Il mio piacere non era più sotto il mio controllo, godevo per tutta questa situazione e lui arrivo al suo momento di goduria e si infilò più dentro che poteva , liberandosi ,mi senti riempire con una forza e continuavo a godere.
Si spostò , raggiunse il mio orecchio e mi disse.....spero che era tutto quello che desideravi....e se ne andò.
Io restai li a godendomi fino in fondo tutto, mi abbassai la gonna e rientrai come se niente fosse successo.
Ma restai con il desiderio di sapere chi mi aveva fatto godere così tanto.
Visualizzazioni: 3 946 Aggiunto: 3 anni fa Utente:
Categorie: Confessioni