Le calze di Francesca


Francesca era lì, proprio sopra di me che sbatteva la sua figa sulla mia bocca.


Nel frattempo la sentivo gemere mentre succhiava con forza il mio cazzo.

I vestiti erano sparsi ovunque sul pavimento e noi due ci trovavamo per terra nella stanza.

Stavamo godendo entrambi intensamente.

La sua figa col passare dei minuti diventava sempre più bagnata, potevo percepirlo mentre la leccavo.

Francesca era una donna sui 28, fisico atletico, con due gambe scolpite.


Proprio per questo adorava metterle in risalto.

In estate di solito indossava pantaloncini corti e in inverno gonne con calze molto provocanti.

Quella sera faceva molto freddo e Francesca aveva in dosso delle calze nere e lei sapeva quanto mi piacessero.

Mi mancava poco per venire e io lo dissi a lei ansimando.

Francesca smise di succhiarlo, lo tirò fuori dalla sua bocca e lentamente continuò a leccare la punta.

Allungò una mano verso le calze che erano li vicino a lei.

Prese il mio cazzo e lo mise dentro continuando a masturbarmi.

“Sborra dentro le mie calze, riempile come se fosse la mia figa”.

Questa cosa mi sorprese e arrapò allo stesso tempo, tanto che in poco tempo sborrai così tanto da riempire le sue calze e far colare gran parte dello sperma al di fuori di esse sulle sue mani.

Soddisfatta Francesca si girò verso di me leccando il mio seme.

Vuoi leggere altri racconti erotici?
Segui il mio canale [***] --> https://t.me/raccontieroticiitalia
Visualizzazioni: 2 860 Aggiunto: 4 anni fa Utente:
Categorie: Feticismo