Quella sera fu incredibile scopammo per ore come mai prima piu ripensavo a quelle scene
piu non riuscivo a smettere
"ti è piaciuto il cazzo di fausto eh?" "ohhh sii amore ero eccitatissima ...ho goduto ..
hai visto come mi scopava?hai visto come mi taccava dappertutto?" "siii cazzo sii
l'ho visto l'ho visto!" "mmmm sai che ti dico? che mi piace ..avevi ragione mi piace mi eccita
fare la troia davanti a te!" "ahhh lo sapevo lo sapevo cazzoo! ti piace prendere altri cazzi eh!"
"mmm siiii possoo godere senza farmi problemi! e penso che adesso neanche fausto se ne farà lo sai?"
"siii può venire qui e scoparti quanto e come vuole!!!" "mm porco porco siii ..."
Non dormimmo quasi per nulla arrivvarono le 5 di mattina stanchi morti.
Fausto non si fece vedere , forse si vergognava , forse non sapeva come comportarsi.
Il giorno seguente mentre stavamo sparecchiando dopo pranzo eccolo passare fuori
"ehi ragazzi come va?" risposi io , valeria era un pò imbarazzata "ciao fausto! che fine hai fatto?dai vieni
che prendiamo un caffè!" senza farsi pregare entrò e si sedette al tavolo
Valeria lo salutò e cercò di superare l'imbarazzo....
"beh ragazzi io non so ...ecco per l'altra sera..." lo interruppi "fausto stai tranquillo e non ti preoccupare.."
"era tutto voluto !" "si immaginavo ma.." "non ti preoccupare aggiunse lei..è puro divertimento..un piccolo segreto.."
"ma quindi vorreste continuare ... o chiuderla qui?" "no..certo che continueremo..." aggiunse lei..
"quindi posso ..posso fare questo" allungo la mano sul culo di valeria in piedi tra noi prendendo a pieni mani
quel culo in leggins , valeria sobbalzò ma non lo fermò "si puoi farlo ..."disse lei
e io iniziai subito a toccarmi il pacco" "ah bene bene...mm " continuò a ravanare avidamente nel culo di vale..
invogliato dai suoi leggins , afferrando le chiappe schiaffeggiandole..
lei mani poggiate al tavolo mugugnava ma non lo fermava "peccato che adesso devo andare a lavoro altrimenti
me la sarei fatta una bella chiavata , ho il cazzo duro....anzi dai fammi una sega " si alzo in piedi e tirò fuori il cazzo duro
prese la mano di valeria e la mise sulla verga in tiro... lei senza dire nulla
lei iniziò a smanettare delicatamente scappellando il cazzo prima lentamente , si vedeva il cazzo sempre piu in tiro
piu gonfio e le sua mano scorrerci sopra ....."dai dai sei brava con il cazzo eh" le abbassò il leggins
scoprendo la carne abbronzata e continuò a ravanare tra le sue chiappe sotto le mutandine senza toglierle , fino a che valeria ebbe un sussulto..."hai il culo stretto eh"
io avevo il cazzo in mano e mi segavo gustandomi la scena, lei in piedi con i legghins abbassati sotto il culo con il suo tanga ...il suo culo in vista e la mano di fausto
intenta a esplorare ....le allargava le chiappe , il tanga affossava nella figa e si assottigliava sull'ano, lei a occhi socchiusi contro il tavolo con la mano intenta a lavorare
il cazzo , ogni tanto lo avvicinava alla chiappa strofinando la cappella sulla sua pelle .
Più fausto ravanava nel culo di valeria più lei aumentava il ritmo della sega e mugugnava . Ad un certo punto squillò il telefono
di fausto "dai muoviti fammi schizzare che mi aspettano" , non se lo fece ripetere due volte
strinse vistosamente il cazzo e aumento il ritmo fino a farlo esplodere facendolo schizzare verso di lei
sul suo fianco e sui leggins "ahhh brava cazzo ... bene grazie del servizio e del caffè !" si risistemò e
andò via.
Come se nulla fosse lei lo salutò e a legghins abbassati e mutandine stravolte si diresse verso il bagno .
arrivò la sera eravamo buttati sul divano , "lo sai che la settimana prossima c'è la festa estiva?" mi disse
"si mi ricordo...." iniziò a massaggiarmi il pacco ... " e scommetto che ti piacerebbe se facessi la troia vero?"
"certo che mi piacerebbe" mi tirò fuori il cazzo e iniziò a segarmi " lo sai che ci sarà Alessandro vero?" "mmmm sii lo so
lo so che quello ti vuole montare" "sii ...già ci ha provato la scorsa festa!" "come? che è successo?" "ero un po brilla e
il porco mi toccava dietro al bancone...mmm guarda che cazzo duro ti viene" "sii mi fai indurire il cazzo così..continua cazzo!"
"mi toccava mi ha messo la mano sotto il vestito e cercava di infilarmi il dito nella figa..." troia tu ci sei stata eh!" "era buio non capivo nulla.."
"mi ha chieto piu volte di succhiarli il cazzo...mi diceva che ho la faccia da pompinara"
disse sorridendo..."vuoi che questa volta mi scopi davvero?" e iniziò a succhiarmi il cazzo come solo lei sa fare
"ahhh cazzo sii sii fatti fottere anche da lui! ci prendi gusto a fare la troia vero?" con la bocca piena di cazzo rispose un si soffocato
"uhhh che troia !! succhia troia!!!! siii voglio che ti fai fottere da alessandro !!! lo vuoi il suo cazzo ehh??"
la presi e iniziai a sbatterla di lato stesi sul divano "lo vuoi il cazzo di alessandro?" "si lo voglio lo voglio ...voglio farmi scopare da quello stronzo!!!"
"siii siii gli prendi il cazzo lo succhi e poi ti sbatte in figaa!!" ...continuammo a fantasticare e scopare .
Una cosa accomunava me e Fausto la passione per la pesca, così un martedì ci organizzamo .
"dai vale vieni anche tu!" "ma che vengo a fare?" sai che palle!" "e se ti mettessi un bel costume e ti mettessi a prendere il sole! che ne dici"
"..beh se la metti così si può fare dai...ma niente strane idee dove c'è gente!"
Fattostà che si convinse .. un vestitino estivo ssopra al costume zeppe da mare e partimmo per il lago tutti e tre in macchina.
Arrivammo il lago era enorme e c'erano pochissime persone.
Scegliemmo l'angolo in fondo più isolato .
Ci piazzammo intenti a sistemare le canne, mi girai e la vidi con il suo costume nero semplice molto sgambato , a slanciare le lunghe cosce , dietro
quasi a tanga lasciando scoperta la chiappa i basso , occhiali da sole intenta a sistemare l'asciugamano fausto stava sistemando la canna
si girò "ma che figa..." e si aggiusto il pacco ... "per me te la puoi sbattere anche qui!" "non me lo dire che me la sbatto davvero!"
Lei si sdraiò a pancia in su con le gambe rivolte a noi...ovviamente.Una gamba alzata l'altra stesa...la piega delle chiappe in vista
le coscie cominciavano a essere lucide e Fausto che la guardavaa sempre piu spesso.
"guarda che cazzo duro mi ha fatto venire la tua ragazza!" mi mostro il cazzo in erezione dai pantaloni ...
Si avvicinò a lei sonnecchiante e senza dire nulla le mise la mano tra le cosce afferrando la figa e massaggiandola energicamente
"che fai nooo!! " ma invece che chiudere allargò le gambe... " "dai fai la brava guarda che cazzo duro mi hai fatto venire! se fai la troia in costume.."
lui non le diede tempo si alzò in piedi la fece alzare seduta e liberò il cazzo duro dai pantaloni...
lei si trovo il cazzo praticamente in faccia senza poter reagire "lo sapevo " disse ma fausto le spinse l'uccello in bocca
e iniziò a scoparla in bocca , mi guardai attorno per fortuna non c'era nessuno ...sentivo il rumore della bocca di vale
e i versi da porco di fausto, che con la mano scansò il costume e le tirò fuori le tette pizzicando i capezzoli.
come al solito iniziai a segarmi..all'aperto non era mai successo ed era pazzesco...eccitante
ormai la troia collabborava e succhiava attivamente...
"brava zoccola lo vedi che vuoi sempre il cazzo eh ? " e intanto le sbatteva la cappella sulle guance
"dai troia fammi vedere come ti tocchi!" senza dire nulla lei continuando a succhiare con le mani scansò il costume
con la figa in vista iniziò delicatamente a toccarsi allargando le gambe ... in lontananza vidi una persona avvicinarsi .. non dissi nulla
loro erano di spalle e non la vedevano ,mentre fausto continuava a lavorarsi la bocca di valeria quell'uomo incuriosito
si avvicinava vidi chiaramente che iniziò a massaggiarsi il pacco
Intanto loro avevano cambiato posizione lui sempre in piedi ma lei era in ginocchio sull'asciugamano tette e figa di fuori e bocca piena.
Tempo minuti e li vidi iniziare a scopare lui sotto e lei intenta a cavalcare , sempre spalle al visitatore che da lontano iniziò a segarsi
di sicuro poteva guardare il culo di valeria intento a cavalcare il cazzo , loro non si erano accorti ma il tizio si tava godendo lo spettacolo
ero eccitatissimo valeria era una troia a tutti gli effetti ...anch'io mi spostai dietro per godermi lo spettacolo il culo ballonzolante che rimbalzava sul cazzo
il rumore era forte il costume ormai non copriva piu nulla ...le chiappe si allargavano quando lei si stendeva su di lui facendo vedere tutto , si stringevano
quando si rimetteva dritta , nostrando quel filo di cellulite .
Cambiarono posizione , un bel missionario vedevo le gambe di valeria allargate all'aria
con le cosce che rimbalzavano a ogni colpo in figa fausto completamente buttato su lei con le mani sotto il culo sempre intente a strapazzarla , quasi a voler staccare la carne
delle chiappe dal culo , il rumore della figa fradicia a ogni colpo . lei era in estasi , aveva perso ogni freno . Ad un certo punto Fausto si alzò rimanendo sulle ginocchia su di lei distesa un paio di colpi di sega e inondò la pancia e e le tette di sborra di vale.
il tizio intanto si era avvicinato si vedeva meglio..era sui 65 un cazzo mezzo moscio e si segava velocemente ma lo vidi girarsi e andarsene a passo spedito evidentemente era esploso anche lui .
Dunque Valeria era davvero diventata una gran troia vogliosa di cazzo e cominciava a non farsi piu problemi.
Visualizzazioni: 7 116 Aggiunto: 3 anni fa Utente:
Categorie: Racconti Cuckold