Anche dopo quella volta passò un pò di tempo, i m miei due amici lavoravano e alla sera si trovavano coi loro conterranei, io andavo a vedere se li trovavo ma nulla per cui ero arrivato a pensare che il loro rapporto con me si era raffreddato e quindi non andai più a trovarli.
Un giorno ero in giro al mercato quando li vedo fermi davanti ad un baracchino dove vendevano roba per la casa, non sapevo che fare allora mi fermai anch'io davanti ad un rivenditore di scarpe ma con la coda dell'occhio riuscivo a intravvedere ciò che facevano e ad un tratto si mossero nella mia direzione mi passarono dietro senza fermarsi e proseguirono, io mi comprai un paio di sandali e poi mi girai in quel momento anche Omar si girò e nel vedermi si bloccò di colpo
"Ivano quanto tempo!"
"Già frà poco è autunno e sono tre mesi che non ci vediamo, io sono passato da voi ma non c'eravate mai"
"Sai stiamo aiutando dei nostri compaesani ad adattarsi alla vita qui, ci vuole un pò di tempo"
"Non ci sono problemi, avete altri intertessi tutto quà"
"Ivano tu ci interessi ancora cosa credi"
"Non lo sò, sapete dove abito e non mi avete cercato"
Poco dopo arrivò una ragazza di colore e rivolgendosi a Omar gli disse
"Chi è questo ragazzo, è un pò effeminato ma molto carino, è forse quello di cui mi parlavate?"
"Si è lui è il nostro Ivano"
"Ciao Ivano io sono Clara, sai i tuoi amici mi hanno parlato molto di te, ti sono molto affezionati"
"Ma guarda!"
"Si veramente e gli dispiaceva molto a non stare più con te ma dovevano aiutare me e la mia famiglia ad ambientarci, dai ancora un pò di tempo poi starete ancora insieme e magari ci sarò anch'io"
"Ma Hamed e Omar non ti hanno detto che sono gay e passivo?"
"Ohhhh si certo mi hanno detto tutto di te per questo mi interessi molto"
"Ma tu sei una donna"
"Sicuro?"
Clara a questo punto si alzò la gonna e abbassò il perizoma facendo vedere che aveva un cazzo, un signor cazzo
"Allora Ivano ti interesso adesso?"
"Clara hai un cazzo fantastico"
"Grazie tesoro mi piacerebbe molto fartelo provare, goderti dentro"
"Bè dipende da loro, certo in casa mia non si può, "
"Dai ci mettiamo daccordo frà me e i miei amici e poi ti avvisiamo, senti ti piacerebbe se ti truccassi e vestissi da femmina?"
"Penso mi piacerebbe, quando ho conosciuto Omar avevo mutandina e calze femminili sotto"
"Allora sarà così, ciao Ivano dobbiamo scappare"
Per ora il racconto è ancora gay, e in questo caso non ci sono azioni di sesso, ma al prossimo ce ne sarà tantissimo, sarà ancora gay ma ci sarà anche Clara.
Visualizzazioni: 4 063 Aggiunto: 3 anni fa Utente:
Categorie: Gay e Bisex