Perchè le donne che appartengono alla comunità dei Testimoni di Geova succhiano il cazzo meglio di altre donne?
Vi siete mai fatti questa domanda? Avete mai provato a farvi succhiare l'uccello da una Testimone di Geova?
Andiamo per gradi e diamo una spiegazione seria a questa domanda che magari qualcuno di voi si è posto.

Le Testimoni di Geova, che per brevità chiameremo TDG, vivono in un mondo realmente monotono, fatto di assidue ritualità ripetitive e senza entusiasmo. Molte donne TDG non lavorano, si fanno mantenere dai propri mariti e passano la maggiorparte del tempo a predicare. Molti di voi le avranno viste, a due a due, passeggiare per le strade della vostra città vestite di tutto punto con la cartellina del "servizio" in mano. Che siano giovani o più mature, le donne TDG nascondono un'insana e maliziosa tendenza alla perversione come "poche" altre persone nella vita reale hanno. Questo è dovuto al clima di restrizioni e limiti che la comunità stessa pone ai propri aderenti, soprattutto in ambito sessuale.

Partiamo a descrivere la vita tipica di una TDG.
Una ragazza TDG dopo aver lasciato la scuola, in genere sceglie di dedicare il proprio tempo alla predicazione, chiedendo di fare la PIONIERA REGOLARE, ovvero dedicare 70 ore mensili alla predicazione. Questo vuol dire non andare "a lavorare" come tutte le ragazza della loro età, infatti queste ragazze cosa fanno? Scelgono lavoretti del cazzo dove al massimosi impegnano qualche ora al giorno per avere più tempo libero per uscire in servizio. Ovviamente le pulsioni e gli istinti sessuali tipici di quell'età sono presenti anche in queste ragazze, non basta immergersi nella bibbia per essere esenti da questi istinti naturali.
Il mondo dei TDG proibisce formalmente il praticare sesso al di fuori della sfera matrimoniale, quindi fino a quando non si giunge alle Nozze i TDG non possono fare sesso anche se in cuor loro lo vorrebbero tanto. Molti, di nascosto, scopano, perchè la voglia di sesso è superiore alla credenze religiose che possono essere imposte sin dalla giovane età.
Proprio la trasgressione in se dell'atto sessuale, che non è visto come la normalità, rende le donne TDG molto più assatanate di sesso rispetto alle donne non TDG: troverete quindi ragazze disinibite che hanno una tremenda voglia di ciucciare il cazzo nel privato della loro "seconda vita" perchè nella vita "formale" che devono fare come TDG devono mostrarsi caste e spirituali. In genere queste ragazze le vedete vestite in modo sexy e provocante sia nelle riunioni tra TDG che per strada quando escono in predicazione. Molte di loro si vestono apposta in maniera provocante proprio per attirare gli sguardi dei maschietti. Piace a queste ragazze essere guardate come degli oggetti sessuali, piace perchè nel mondo chiuso delle sale del regno è quasi un peccato ammirare la bellezza femminile. Queste ragazze quindi conducono una doppia vita, una "tradizionale" per far contenti i genitori e gli anziani di congregazione e una "segreta" fatta di discoteche, pompini nei bagni, dove possono scopare quanto vogliono, con chi vogliono e senza impegni.

Le donne sposate sono un'altra categoria porcellinosa tra i TDG. Pensate alla noia che queste donne accumulano nel tempo, vivendo a stretto contatto con mariti TDG assolutamente noiosi e prevedibili. Queste donne, spesso in età e atteggiamento da MILF son costrette a farsi una vita parallela per fuggire la routine quotidiana del geovismo imperante.
I mariti di queste donne son talmente impegnati e assorbiti dalla vita di congregazione da dimenticarsi totalmente delle proprie donne. Succede spesso infatti che dopo anni di matrimonio queste famiglie vadano a rotoli perchè le care mogli si trovano un divertimento esterno alla famiglia. Un divertimento sessuale. I matrimoni dei TDG sono sessualmente monotoni. Per convenzione e definizione una sola posizione sessuale è ammessa, la classica tradizionale penetrazione vaginale. Una donna che volesse succhiare il pisello al marito non potrebbe farlo, perchè è peccato, un marito che volesse farsi fare un pompino sarebbe schedato come "immorale" dalla comunità. Gli anziani possono addirittura informarsi presso i coniugi riguardo le loro abitudini sessuali, sanzionandoli pubblicamente se uno dei due dovesse lamentarsi della licenziosità di certi atteggiamenti sessuali.
Mancando la verve sessuale tipica della normalità, le donne TDG son costrette a cercare divertimento altrove. Cercare divertimento vuol dire provare l'ebrezza della trasgressione, dello scoprire nuove posizioni, dello scoprire la propria sessualità, la propria intimità, il proprio corpo, come mai era potuto succedere nel matrimonio. Anche per queste donne il cavallo di troia che le porta a conoscere "nuovi mondi" è la predicazione, la possibilità di uscire di casa e con la scusa di predicare trovarsi una persona con cui andare a letto, senza doversi impegnare sentimentalmente.
Queste donne, spesso verso i 30 o 40 anni scoprono così che non è così male fare pompini e che è piacevole, non una pratica sbagliata. Iniziano a provare così tanta passione e voglia nella pratica della fellatio che ne diventano padrone e regine di quest'arte. Molte persone che hanno avuto rapporti occasionali o tresche con testimoni di geova sposate hanno raccontato di come sianopiù capaci e porche delle donne che hanno frequentato fino a quel momento. L'aver represso per anni la sessualità ha fatto sorgere in loro una fame di cazzo difficile da domare. Vinte dalla voglia di scopare poi queste donne non si fermano più e cercano di andare ogni oltre limite, spostando l'asticella della PERVERSIONE sempre un pò più in la, e quindi iniziano a dare con molta soddisfazione il culo, iniziano a provare l'ingoio e a farsi sborrare in faccia con molta facilità, dovendo sopperire ad anni di "tradizionale pum pum" di 2 minuti fatto con i mariti noiosi.
Gli estremi si toccano quando queste donne passano a fare gangbang, a non avere più limiti morali, a distruggere totalmente quel sacro totem di principi con cui hanno convissuto amaramente per anni. queste donne, finalmente libere da ogni tabù mettono a nudo la propria sessualità, il proprio essere animale, la propria raffinatezza nel volere essere donne dall'Alfa all'Omega, senza più limiti, senza più imposizioni assurde.

Quanto vedete quindi queste belle ragazze agghindate sexy in giro per le vostre città, o queste milfette di mezza età truccate e con tette in bella vista, non pensate che siano solo della bamboline che vengono a rompere i coglioni con quattro rivistine del cazzo, magari dietro quei visi apparentemente ingenui si nascondono selvagge pompinare, insaziabili maialine, ragazze, donne, mogli che cercano il cazzo più di quanto immaginate. Non geova, ma il cazzo vogliono questedonne, vogliono il cazzo perchè viene negato loro nella vita ufficiale. Per questo sono bravissime a succhiare, perchè è una forma di liberazione.

La percentuali di tradimenti nei TDG è altissima, il 70% delle coppie trova un partner sessuale per risolvere la noia di una vita monotona, chi all'interno, chi all'esterno della comunità. Le perversioni sessuali sono all'ordine del giorno, ogni congregazione ha la spada di damocle di video porno che girano in rete o tra i fratelli, pettegolezzi, storie di corna, di scopate tra membri della comunità, flirt, scambi di coppia, orgie. In pratica se uno volesse cercare la più alta concentrazione di perversioni e possibilità di farle o praticarle dovrebbe unirsi a questa cominità e nel giro di poco tempo, conquistata la loro fiducia, si troverebbe catapultato nella più moderna e maliziosa delle versioni di Sodoma e Gomorra...
Visualizzazioni: 19 199 Aggiunto: 3 anni fa Utente:
Categorie: Incesti