Era passata un mese... Un mese senza sesso, un mese senza toccarlo, senza toccarmi, senza quei respiri...
Finalmente stava arrivando il momento.
Era da un po' che litigavamo, che i nostri sguardi si incrociavano solo per lanciarsi occhiate di sfida.
Eravamo sempre stati così noi: complici ma eterni nemici. A volte non ci sopportavamo, però a letto... più che complici.
Aspettavo quel momento da ormai un mese.
Dopo sei anni a volte la passione può diminuire, ma non era il nostro caso... Questo mese siamo stati lontani per svariati motivi: lavoro, studio, viaggi... ma la voglia non era passata mai.
Non c'era giorno in cui non mi toccassi pensando a lui, pensando a quel cazzo: a quel cazzo che posso toccare, sfiorare, baciare, avere dentro solo io. Ogni giorno lo pensavo, lo immaginavo dentro di me, lo desideravo da morire quel cazzo.
Ma non è solo quello che desideravo... è tutto ciò che c'è intorno...
Insomma, finalmente arriva quel momento...
Ci vediamo e finalmente ci guardiamo con occhi diversi: con gli occhi di chi sa che sta per accadere qualcosa dopo tanto tempo.
Passiamo la serata insieme, fra una chiacchiera e l'altra ma il mio pensiero era solo uno: averlo, averlo di nuovo solo per me per quel po' di tempo.
Ecco arrivare il momento. E' venerdì sera e dopo tanti venerdì sera passati da sola posso finalmente dormire con lui: siamo soli.
Neanche il tempo di entrare in casa sua che, mentre salgo le scale mi sento sfiorare il culo. Da quando stiamo insieme mi chiede sempre di salire le scale per prima... per ammirare il mio bel culo che grazie alla palestra non può che salire sempre di più.
Beh quella sera a salire era qualcos'altro. Mi giro e gli lancio il mio solito sguardo. Mi prende una mano e la poggia sul suo pacco... e che pacco. Era durissimo, pronto all'attacco, pronto a farmi divertire e sfogare.
Saliamo velocemente di sopra e finite le scale iniziamo a baciarci. Le sue labbra sono caldissime, bollenti, e non immagina neanche quanto sia bollente io lì sotto.
Entriamo nella stanza e mi sbatte sul letto, io inizio a ridere.
Mi sfilo le scarpe e lui nel frattempo mi sfila i jeans e calze. A lui piacciono tanto le calze... mentre le sfila bacia ogni centimetro di pelle che viene scoperto... Io impazzisco.
Mi sfila via le mutande di pizzo e tutto il resto. Sono completamente nuda e bagnata.
Mi infila le dita in bocca e poi scende giù... Inizia a toccarmi e infila due dita dentro. Inizio a vedere stelle.
Allora mi do da fare, abbasso i suoi boxer ed ecco che esce fuori quel cazzo enorme. Non so quanto sia, ma so solo che mi riempie alla perfezione. Lo prendo in mano e inizio ad andare su e giù. Lui continua e io nel frattempo non riesco a resistere in silenzio. Si avvicina ad un orecchio e mi chiede se voglio sentire il suo cazzo altrove... Beh che domande.
Inizio a godere come non mai e anche lui, dato che mi implora di prenderlo in bocca per riempirmela tutta. Viene. E anche io.
Neanche il tempo di finire che si stende sul letto e io sono pronta a salire su di lui.
Salgo su di lui e strofino la mia figa sul cazzo... lentamente... bagnando tutto il suo cazzo di me... la mia figa è bollente e lo riscalda sempre di più... lo sento durissimo sotto di me.
E mentre mi muovo avanti e indietro lentamente spingendo sempre più giù... lo lecco dappertutto.... gli lecco le labbra, la lingua, gli passo le dita sulle labbra bagnate... gli lecco lentamente le orecchie e gli sussurro che lo voglio dentro.
Allora non se lo fa ripetere due volte... Mi alza leggermente e me lo sbatte dentro. Inizio a muovermi lentamente ma forte, proprio come piace a me... nel frattempo lo sfioro con le unghie sul collo... sul petto... vicino al cazzo fra me e lui...
Sento il mio clitoride sbattere su di lui... sta esplodendo...
Ad un certo punto mi prende e mi mette a novanta...
Lui va dietro di me, mi chiede di abbassarmi...
Mi abbasso ed è lì che me lo sbatte tutto dentro... resto senza fiato.
Inizia lentamente, mentre mi massaggia dietro sul culo... inizia a prendermi a schiaffi... quanto mi piace.
Poi lo imploro di sbatterlo dentro velocemente. Lo sento che sta per non resistere più... E sento le sue palle sbattermi sul clitoride... questa cosa mi fa impazzire.
Mentre continua a spingerlo dentro, io lo accompagno spingendo verso di lui. Sposto una mano dietro per sfiorargli le palle mentre continua a riempirmi col suo gran cazzo e lui mi stringe il seno.
Mi chiede dove voglio che lui venga... gli rispondo 'dappertutto'.
Allora mi giro e continua con le ultime botte... poi toglie il cazzo dalla mia figa e mi riempie di sperma, poi si stende su di me e inizia a baciarmi il seno.... meraviglioso.
Quanto mi era mancato...
Gli do un bacio e dopo una sigaretta, siamo pronti per il secondo round.
Visualizzazioni: 5 154 Aggiunto: 4 anni fa Utente:
Categorie: Etero Masturbazioni