Sapevo che la mia vicina, una signora di ormai 87 anni senza figli, si era trasferita per sua volontà in un ospizio per non avere la badante al seguito; aveva generosamente lasciato il suo appartamento di fronte al mio alla sua unica nipote, che non avevo mai visto e di cui la signora anziana mi aveva parlato diverse volte.
La nipote, Anna, 39 anni, era nata in Germania e lì viveva con il marito, ed avendo deciso di trasferirsi in Italia perchè le piaceva il nostro Paese ed il mare, aveva ricevuto ed accettato la generosa offerta della zia.

Così, alla fine di luglio, dopo che erano stati fatti i lavori di ammodernamento dell'appartamento, una mattina uscendo di casa, mi ritrovo davanti la nipote ed il marito con alcune persone incaricate del trasloco; Anna ed il marito si presentano ed io chiaramente faccio lo stesso, offrendo la mia disponibilità in caso di qualche necessità da parte loro.

Anna mi è subito sembrata una persona piacevole, piuttosto disinvolta e con un sorriso davvero attraente... ma questo era solo l'inizio!

Dato che, a causa del veloce trasferimento in Italia, il marito della mia nuova vicina era spesso assente per motivi di lavoro (è agente di commercio per un'azienda che aveva sede in Germania ma anche una filiale in Italia, a Bolzano), Anna si ritrovava spesso sola e, non lavorando, trascorreva gran parte del tempo facendo lunghe passeggiate nel parco vicino casa, e altra parte del tempo andando in spiaggia data la vicinanza con il mare.

Una mattina sotto casa, uscendo, la incontro mentre porta alcune grosse borse di tela; siccome non avevo cose importanti ed urgenti da fare, mi offro di aiutarla con le borse, e lei accetta volentieri... sale le scale davanti a me, con quel suo culetto in bella vista sotto ad un paio di pantaloncini corti, che mi fa venire voglia di toccarlo... e lei sicuramente sente il mio sguardo su di lei... perchè lo muove da una parte all'altra con disinvoltura e con la voglia di essere osservata!

Arrivati davanti al suo appartamento, mi chiede di entrare per offrirmi qualcosa in cambio del mio aiuto; le dico che prendo volentieri un caffè, ma lei mi risponde che non hala macchina per il caffè, dato che deve ancora acquistarla; a quel punto le propongo di entrare a casa mia per un caffè, e lei accetta.

Accendo la macchina del caffè, e mentre si scalda, chiaccheriamo di diverse cose, tra cui sui vicini e sui rapporti con gli stessi; le dico che il nostro condominio è abitato da persone tranquille con le quali è facile andare d'accordo, e che ognuno si fa i fatti suoi, senza intromettersi nelle condotte degli altri condòmini (cosa che a me va benissimo, dato che spesso porto a casa "amiche" con le quali trascorro serate e nottate piuttosto rumorose...).

Dopo aver preso il caffè, mi dice che ora è in debito doppiamente con me, sia per averla aiutata con le borse, sia per averle offerto il caffè... si alza dalla sedia e mi viene davanti, mi prende la testa tra le mani e mi bacia sulla fronte; in quella posizione io ho chiaramnete le sue grosse tette davanti alla faccia... e dato che lei non si ritrae subito dopo il bacio sulla fronte, capisco che devo agire... mi sporgo avanti e le bacio le tette... e lei mi dice: "Mmmm... sei sfacciato..."; Anna parla molto bene italiano, dato che sua madre è italiana, ed il suo accento tedesco rende le sue parole sexy. "Però sembra non ti dispiaccia..." rispondo io, e lei dice "no, per niente...".

A quel punto mi alzo in piedi e la bacio sulla bocca, mentre lei comincia ad eccitarsi, e in un attimo mi mette la sua mano destra sul cazzo ed inizia a toccarmi; io mi eccito a mia volta ed il mio uccello diventa duro sotto la sua mano, e a quel punto le metto a mia volta le mani sulle tette, grosse e sode, accarezzando i capezzoli da sopra la t-shirt... capezzoli grossi e duri! Le sollevo la maglietta e le slaccio il reggiseno, e le strizzo per bene le tette, poi mi abbasso per succhiare e morderle i capezzoli... lei comincia a mugolare di piacere e continua a toccarmi il cazzo, poi si stacca improvvisamente da me e mi abbassa i pantaloni e gli slip, mordendosi le labbra per l'eccitazione, poi comincia a segarmi mentre si passa la lingua sulle labbra.
Dopo qualche secondo si abbassa, mi tira indietro tutta la pelle del cazzo e mi prende l'uccello in bocca, e comincia a succhiare per bagnare bene l'uccello e la cappella, poi se lo infila in gola chiudendo le labbra quando arriva in fondo, emettendo gorgoglii per quella cappella che le sta otturando la gola... poi inizia a succhiare per bene il cazzo, staccandosi solo per leccare la cappella e guardarmi negli occhi mentre lo fa...
Io ho voglia di scoparla e le dico: "Mettiti piegata sul tavolo", ma lei risponde: "Oggi no... per l'aiuto e per il caffè un pompino completo è sufficiente come ricompensa...", sorridendomi a quelle parole...
Continua a succhiarmi gemendo ad ogni affondo in gola, segandomi con la mano destra e toccandosi le tette con l'altra mano libera... poi mi dice: "Spingimi la testa", ed io le appoggio le mani dietro la testa e comincio così a scoparle la gola, muovendomi avanti e indietro; lei sta lì a bocca spalancata mentre io le spingo la cappella fino in fondo, ed ho voglia di sborrarle in bocca.
Le dico: "Sto per venire!", e lei comincia a succhiarmi e a segarmi velocemente, ed esplodo in una sborrata della quale lei non si perde nemmeno una goccia... mi succhia, mi succhia e mi succhia ancora, come a non volersi più staccare dal mio uccello; poi si stacca con un "plop" e comincia a passare la lingua sulla cappella per pulire bene tutto... poi si alza in piedi ed apre la bocca, lasciandomi guardare la mia sborra nella sua bocca che poi ingoia, passandosi nuovamente la lingua sulle labbra.

Poi si riveste e, quasi senza dire una parola, ci baciamo ed io assaporo il mio sperma nella sua bocca...

Prima di uscire dal mio appartamento guarda dallo spioncino che nessuno sia sulle scale, e mentre apre la porta per uscire mi dice: "La prossima volta non te la caverai con un lavoretto di bocca...", poi sorride ed esce...

E' così che inzia la mia storia con la mia nuova vicina... vi aspetto al prossimo racconto, così vi racconto gli sviluppi di questa storia...


Palo_Curioso
Visualizzazioni: 8 287 Aggiunto: 4 anni fa Utente:
Categorie: Etero Tradimenti