TU SVEGLIAMI!!!


... questa frase mi ronza sempre in testa....
Era sabato mattina.. mi alzai presto .. senza volerlo.. mi feci un caffè .. e fumai una sigaretta.. erano le 7:20... tutti dormivano.. come ogni mattina mi sveglio con il mio lui bello sveglio..
Ci sono giorni che mi sveglio con la soglia di eccitazione più alta..
... TU SVEGLIAMI...
era la frase che mi era rimasta impressa dalla sera prima..
andai in bagno e mi feci la barba.. a lei piace quando sono liscio liscio.. così mentre mi radevo pensavo al suo piacere , quando le bacio il suo fantastico corpo...
Sono onesto feci la barba in 10 minuti .. quella mattina o sarebbe stata una novità o un vaffa in piena regola..
...TU SVEGLIAMI...
Mi feci coraggio.. mi avvicinai al letto in completa penombra.. si intravedeva la sua sagoma sotto la coperta di pile.. allungai una mano e riuscii ad intuire che era sdraiata su un fianco rivolta con la schiena al margine del letto...
....TU SVEGLIAMI...
...già ma come?? Pensai.. osare per osare.. pensai di svegliarla ....senza svegliarla..
Dal bordo del letto, sollevai un lembo delle lenzuola e della coperta.. scoprendola in parte.. delicatamente.. le sollevai parte del vestitino..
i miei occhi ora si erano adattati alla penombra.. iniziavo a distinguere il suo profilo...
....TU SVEGLIAMI...
era in posizione fetale.. vedevo il suo spettacolare lato B e distinguevo il suo perizoma che divideva le natiche..
Ero eccitato e diciamo un po’ spaventato .. ma presi coraggio..
Mi chinai e le diedi un bacio a stampo su una natica..mhmm il suo odore..
nessuna reazione.. rimasi a due centimetri dalla sua pelle.. e diedi un altro bacio..poi un altro, e un altro ancora.. dormiva.. ancora..
..TU SVEGLIAMI...
Presi un po’ più di coraggio.. il bacio dopo era più passionale.. quasi a leccare la sua pelle.. mhm.. il suo sapore..
le baciavo la natica dalla schiena quasi giù fino alla coscia..
nessuna reazione..
Con le dita le scostai il filo del perizoma.. e delicatamente.. le baciai le natiche passando per l ano con fugaci carezze..
Mi stavo eccitando.. ero nudo in ginocchio davanti al suo sedere.. e con una erezione mattutina da far invidia..
Con la mano le presi la natica tirandola per farmi spazio.. si intravedeva il suo sesso nella penombra.. chinai la testa.. e puntai al suo sesso.. la mia lingua.. ebbe un fremito al contatto con le sue labbra.. che accarezzavo delicatamente.
Erano morbide..sexy.. la mia lingua quasi le sfiorava.. a tratti passando nel mezzo le separava.. e sentivo al tatto il suo buchino.. passavo tra le labbra, a volte mi affacciavo al buchino e iniziavo a percepire il sapore dei suoi umori.. quasi iniziavo a scivolarci dentro..
Il cuore mi batteva a mille.. il suo respiro nel sonno aveva dei picchi..
....TU SVEGLIAMI...
con la mano iniziavo ad accarezzare il sedere.. delicatamente.. le aprivo per avere più accesso al suo intimo.. la mia lingua riuscì a solleticarle il clito.. e lei ebbe un fremito.. trasportavo i suoi umori per tutta la fessura.. era umida ora.. un sapore che mi inebria ogni volta è come fuoco e benzina per la mia eccitazione..
mi iniziai a dedicare al suo clitoride.. ancora nascosto dalle sue deliziose labbra...che erano liscie , morbide.. e ora scivolose ... iniziai a picchiettarle delicatamente sul clito..
cercavo di tenere il respiro sotto controllo , ma avrei voluto lasciarmi andare in preda alle sensazioni.. mentre mi dedicavo al clito con il dito le accarezzavo il buchino.. senza buttare ma girandoci incontro.. raccogliendo i suoi umori..
..TU SVEGLIAMI...
La mia mano ora le percorreva dalle natiche alla schiena.. sotto il vesitino..con carezze molto delicate.. ma assaporando con il tatto il suo corpo..
...poi un colpo di tosse.. la sua testa si alza.. piegata da un lato si gira e mi guarda..
nella penombra.. sembrava aver fatto un sorriso..
Restai immobile il cuore a mille... mi manda a fare in c... o le piace?
La sua mano per scese sul fianco e tiro verso l’alto il suo vestitino scoprendosi la schiena.. e si sposto più all interno del letto , lasciandomi spazio sul bordo...
Sempre però da inginocchiato le iniziai a baciare delicatamente le fossette della schiena.. percorsi con la lingua il suo profilo.. su quasi fino al collo.. la mia mano fissa sul suo sesso.. e il mio dito che le accarezzava l’intimo .. lubrificato dalla mia saliva e dai suoi umori..
i suoi respiri erano di eccitazione, profondi e rallentati..
Mi sdraia affianco a lei.. la mia mano le scostò il filo del perizoma e puntai il mio sesso verso il suo.. al contatto ebbi un fremito di eccitazione.. entrai delicatamente dentro di lei.. la mia bocca le baciava il collo e la spalla.. mentre venivo accolto dentro di lei.. quella sensazione di calore e bagnato mi fece pulsare il sesso.. mi ritrovai a compiere movimenti lenti con il bacino..
in quella penombra sentivo solo i nostri respiri..
era sveglia o quasi.. ma eccitata di sicuro.. la sua mano ora mi accarezzava la schiena.. e il suo bacino si muoveva con il mio.. la mia mano sconfino davanti fino al seno.. le mie dita lo presero delicatamente.. accarezzavo la sua forma... mentre il pollice le accarezzava il capezzolo.. che dopo poco divento dritto e turgido.. di tanto in tanto lo strizzavo delicatamente tra le dita..ricambiato da respiri profondi..
Ero dentro di lei completamente.. sentivo la mia punta accarezzarle le pareti.. e i suoi umori scendermi.. fino in fondo..
i nostri respiri erano solo interrotti da sommessi gemiti..
mi sporsi verso il suo viso e lei si voltò verso di me.. voleva anche lei i miei baci..
Le nostre labbra.. si sfioravano.. ma le nostre lingue si toccavano e si accarezzavano..
Eravamo eccitati.. i nostri movimenti del bacino sempre più veloci e potenti..
con la mano scesi dal seno al suo ventre.. scendendo verso il suo pube.. le allargai la gamba.. e iniziai a massaggiare il clito ancora umidi di umori..
entravo e uscivo.. avvertivo questo movimento dalle dita sul suo sesso.. mentre la massaggiavo.. girandole intorno al suo clito che ora era dritto e duro.. mi muovevo all’unisono dentro fuori e su e giù..
ora i nostri respiri erano fuori controllo... presi solo dal piacere ... si voltò di nuovo verso di me e le nostre lingue si toccarono.. poi presi dalla passione riuscimmo a contorcerci fino a riuscire ad unire le nostre bocche in un bacio passionale.. i nostri gemiti soffocati in quel bacio..
la sentii.. il suo interno inizio a dilatarsi e aumentare di calore e di umori..
Quando il mio dito le toccava il punto sensibile del clito, il mio amore vibrava.. arrivammo al piacere senza staccare le nostre bocche.. la sua mano sul mio fianco strinse le dita sulla mia pelle.. le sue gambe ebbero un fremito.. i nostri gemiti incontrollabili.. e il mio sesso inizio a pulsare.. senti il mio seme invaderla.. il mio cuore batteva a mille.. mentre i nostri movimenti rallentavano.. per assaporare quella sensazione del dopo orgasmo..
tolsi la mano da suo sesso e la abbracciai stringendola me.. posandola sui suoi stupendo seni e mi appoggiai al cuscino accanto a lei..
Restammo così .. abbracciati con il mio sesso ancora dentro di lei.. era stato talmente eccitante è appagante .. che non ci preoccupammo se poi avremmo sporcato..
e ci riaddormentammo..

.
Visualizzazioni: 5 274 Aggiunto: 4 anni fa Utente:
Categorie: Etero Prime Esperienze