Ero rimasto veramente dispiaciuto che quella bella Signora se ne fosse andata dopo aver aspettato invano che due anziani prima di Lei le lasciassero il posto per potersi comperare una rivista . Ero riuscito solamente ad osservarla negli occhi pochi secondi ma un tempo necessario per capire la sua dolcezza e sensualità. "Questi anziani a rompere le palle proprio quando arriva qualcuna di interessante" Proprio mentre stavo pensando a ciò chi mi appare? Si Lei proprio Lei Mi ammicca un sorriso al quale non si può non rispondere con un altro sorriso "Ciao. Mi interesserebbe una rivista di moda con le sfilate" "Certo Signora in questo periodo sono proprio uscite le ultime novità" Mi risponde " Chiamami pure Annarosa" Le porgo un po di riviste a tema lei comincia a sfogliarle in modo delicato pagina dopo pagina . Continuo ad osservarla. Lei ogni tanto ricambia lo sguardo non infastidita Ad un certo punto dall angolo sinistro della bocca fuoriesce la punta della lingua che comincia a carezzare il labbro superiore lentamente Rimango bloccato la ammiro quel movimento è veramente eccitante. Si percorre tutto il labbro per poi rientrare e subito riprendere questa volta osservandomi soavemente. Per fortuna non arriva nessuno cosicché il gioco può continuare. Vede che sono preso dai suoi movimenti "Ti piace osservarmi ?" Resto bloccato anche perché sono un po timido ma riprendendomi le dico "Certo Annarosa sapesse che reazione ho" Posso immaginarlo anche se sei il primo a rendermi evidente il desiderio per Me. Sai molti uomini parlano tanto con gli amici ma poi all atto pratico sono ghiaccio" Estrae dal borsello i soldi e me li porge. Sto per darle il resto quando mi scivolano per terra delle monete dentro l edicola "Mi scusi " "Di nulla è colpa mia Annarosa" Mentre le dico ciò lei entra Mi vergogno un po perché all interno ho una confusione Si china e facendolo mi mostra un seno bellissimo ben sviluppato che non avevo notato da fuori tra l altro ha la camicetta ben sbottonata da lasciarmi intravedere le coppe in pizzo del reggiseno. " Lascia Annarosa che faccio io" Allarga un po le gambe facendomi intravvedere che indossa due autoreggenti. L eccitazione è al massimo non penso più alle monetine cadute La mia mano si allunga sulla sua coscia sinistra e lentamente risale fino al limite dell autoreggente Sono a contatto con la sua pelle delle cosce :liscia fresca in carne. La sua mano comincia invece a risalirmi i pantaloni fino ad arrivare al sesso che logicamente trova in erezione" MMM" fa sorridendomi. Mi abbassa la zip ora solo le mutande separano la sua pelle dalla mia . Che sensazione è la prima volta che una donna riesce a caricarmi così Sfila a lato le mutande e ne fuoriesce un membro gia in piena erezione Si insaliva la mano e comincia a masturbarmi con un lento andirivieni Avvicina la bocca al mio sesso e con la lingua comincia a titillarlo poi avvicinandosi sempre più lo prende tutto in bocca " Si Annarosa sei fantastica" Va e viene veloce e lenta L eccitazione sale sempre più. La sua saettante lingua me accarezza meravigliosamente "Come mi piacerebbe ricambiarti il piacere con la mia lingua. Sei adorabile ANNAROSA "Lei continua a succhiarmelo e leccarmelo. Non ce la faccio più L orgasmo mi sale mi sale mi sale Continui getti di sperma riempiono la sua bocca lei se lo assapora tutto e poi lo beve soddisfatta "Grazie Maurizio mi hai fatto sentire veramente Donna Non è facile con me" Rispondo "Grazie a Te ANNAROSA. Comunque ricorda che vorrei contraccambiare con la mia lingua il piacere che Tu mi hai donato" mi dice "Certo Maurizio però adesso debbo andare sono proprio in ritardo Arrivederci "Ciao TESORO a presto spero" Si volta verso di me mi strizza l occhio e mi saluta con le dita Fantastico pomeriggio mi hai donato ANNAROSA
Visualizzazioni: 3 352 Aggiunto: 4 anni fa Utente:
Categorie: Etero