Dovetti far passare un pò di tempo prima di rivedere i miei due amici, dovevo essere promosso a scuola, ci detti dentro, studiai e fui promosso con una media dell'8, ero soddisfatto di me e anche i miei furono felici, i loro visi soddisfatti mi lenivano la pena nel vederli sempre freddi con me per la mia omosessualità, ad ogni modo finito la scuola stetti due giorni a casa per tranquillizzarmi poi andai dai miei amici, ci andai verso le 16 suonai il campanello ma non mi rispose nessuno, si aprì la porta di fronte e una signorina mi disse che erano al lavoro e che di solito ritornavano per le 18, la ringraziai per l'informazione e tornai a casa.
Durante la cena dissi ai miei genitori che sarei andato a fare due passi e così tutte le sere, un'oretta o forse mezz'ora in più, loro non mi dissero nulla al contrario erano ben soddisfatti così dopo cena riandai dai miei amici, suonai e appena si aprì la porta apparve Omar che appena mi vide fece un sorriso a 32 denti
"Ciao era ora che ci venissi a trovare entra che Hamed stà facendo la doccia"
"Sai ho preferito studiare forte, essere promosso con un buon voto così adesso sono libero"
"Dai siediti vuoi una birra?"
"Sarei minorenne ma se non è forte la bevo volentieri"
"In estate beviamo birra molto leggera guarda 4 gradi và bene?"
"£Si si ok beviamocela a canna ok?
"Bravo?
Omar mi si era seduto vicino e alla fine della birra mi mise un braccio sul collo e......ci baciammo, un bacio unico ma lungo dove lui subito mi mise la sua lingua in bocca poi sentii slacciarmi la cintura sentii cadere il pantaloncino e la sua mano destra sul mio culo, lo palpeggiò poi un dito si intrufolò dentro il mio ano, ci abbracciammo e lui iniziò a leccarmi collo e orecchie
"Sò che ti piace molto se ti lecco lì"
"Siii mi piace sii"
Io stavo già andando in tiro, la mia languidezza era arrivata al massimo, lui lo capì mi prese per mano e mi portò ad un tavolo, mi fece salire sopra mi prese le gambe e con un colpo solo mi entrò completamente
"Ti ho fatto male?"
"No tranquillo, fammi tuo"
Iniziò quindi a scoparmi già con un buon ritmo, mi baciava ogni tanto, io godevo godevo nel sentirmi scopare e lo dicevo
"Si Omar scopami, mi piace scopami scopami, vorrei una notte farla con voi, voglio sentire la vostra sborra scorrermi in pancia, vorrei dormire con un cazzo in culo e uno in bocca"
"Tesoro lo faremo una volta vedrai, tu mi piaci troppo, mi stò innamorando di te Ivano"
Mentre Omar diceva queste parole arrivò anche Hamed, non perse tempo e mi infilò il suo uccello in bocca
"Aspetta Omar a venire sborriamo insieme"
"Si si insieme contemporaneamente lo voglio anch'io"
"Ivano guarda che Omar ti sogna anche di notte e anche a me sei mancato tantissimo"
" Mi dispiace ma ho studiato dillo Omar"
"Si è stato promosso con una ottima media"
"Bravo il nostro Ivano"
Omar io stò venendo la bocca di Ivano è magica"
"Resisti un pochino ecco ecco sborriamo insieme siiiiii eccolaaa"
Fui completamente alla gato dalla sborra dei miei amici, naturalmente ingoiai tutto e pulii l'uccello di Hamed poi fàù la volta di quello di Omar, una sborra che a me piacque tantissimo, bella densa e calda.
Ivano ora dobbiamo scappare, + già tardi ci aspettano per preparare una gita in montagna"
"Scappo anch'io ragazzi si è fatto tardi"
Visualizzazioni: 5 254 Aggiunto: 4 anni fa Utente:
Categorie: Gay e Bisex