Quando ho voglia di sesso sicuro, è da lui che vado.
Era stato il mio allenatore alle superiori e il mio primo pompino ma poi finita scuola non lo avevo più rivisto.
Incrociato per strada 13 anni dopo era rimasto un bell'uomo e all'inizio avevamo deciso di rivederci per ricordare i vecchi tempi ma poi, inevitabilmente, eravamo finiti a letto.
Qualche giorno fa avevo davvero voglia di fare sesso così lo chiamo e ci diamo appuntamento per la sera a casa sua.
Mi vesto come al solito per lui: perizoma nero, gonna corta, maglietta scollata e tacchi (niente reggiseno).
Citofono, prendo l'ascensore e lui, come sempre, mi aspetta sulla porta: scalzo, il sotto della tuta e maglietta.
Mi avvicino, lo bacio e mi chiudo la porta alle spalle. Mi sorride e mi chiede se voglio qualcosa da bere o mangiare. Lo bacio di nuovo e inizio a strusciarmi a lui. Le sue mani sono giá sotto la gonna che palpano il mio culo. Lo faccio indietreggiare fino a farlo poggiare con le spalle al muro, mi piego a 90, glielo massaggio un po da sopra la tuta poi lo tiro fuori e inizio a succhiarlo. Mi piace averlo in bocca quando è ancora giù per poi sentirlo indurirsi e addrizzarsi. Lecco la cappella, l'asta e lo succhio mentre lui ha le mani sul mio culo e un paio di dita dentro. Mi piace avere il cazzo in bocca quindi continuo a pomparlo e leccarlo. Mentre lo sto succhiando scendo e mi metto in ginocchio tra le sue gambe. Ora posso vederlo mentre si gode il mio lavoro di bocca e mani. Mi ferma, si piega a tirarmi fuori le tette dalla maglietta, le strapazza un Po e poi torna dritto in piedi. Lo lecco dalle palle alla cappella e poi lo metto in bocca prima con un movimento lento poi più veloce mentre continuo a guardarlo e lui mi incita ad andare più veloce per vedere le tette muoversi ... Mi fa alzare, mi porta verso il divano, lui si siede e io gli monto sopra. Ora lui può dedicarsi alle mie tette mentre il suo cazzo mi fa impazzire. Questa è in assoluto la posizione che preferisco e lui lo sa, me la godere in ogni minuto della sua durata. Avere il cazzo tutto dentro mentre mi succhia le tette è qualcosa di veramente spettacolare. Ora è giusto fare la sua posizione preferita: la pecorina. Io lo so quindi scendo da sopra di lui e mi metto a 4 zampe per terra ma lui mi fa alzare e mi fa mettere a 90 sul tavolo, posiziona il suo cazzo e mi scopa con colpi decisi e profondi. Mi piace, lui continua a sbattermi sul tavolo facendomi alzare una gamba poi sento che lo tira fuori e lo posiziona dietro. Non sono vergine nemmeno li è non mi dispiace ma fa sempre un Po male. Lo posiziona, inizia a spingere ed entra. Fa male ma dopo poco il dolore passa e inizia a scoparmi nel culo. Anche qui colpi secchi, ben decisi alternati a movimenti veloci o più lenti. Mi piace da morire! Lo tira fuori e questa volta mi mette a pecorina e riprende a scoparmi fica e culo. Dopo un Po mi fa rimettere sopra di lui e ora sono io a cavalvarlo alternando la fica e il culo. Sto venendo e sento che anche lui è quasi arrivato così scendo e mi posiziono in ginocchio davanti a lui. Bastano pochi colpi di mano e lui viene sborrandomi sul viso e sulle tette....
Forse come racconto non è granché ma vi assicuro che come scopata è stata il massimo!!
Visualizzazioni: 5 147 Aggiunto: 4 anni fa Utente:
Categorie: Etero