Buona lettura..... questo è il mio primo racconto perciò vi chiedo perdono per errori vari…. Sono graditi consigli

Estate 2019

1°capitolo
Isola del Giglio
Mi presento... Sono Marco un ragazzo di 28 anni alto 1,80 fisico nulla di particolare, moro e con qualche kilo di troppo....

Ed eccoci qui, oggi 15 luglio si parte con la mia ragazza Ilaria 27 anni, alta 175 bella formosa, ma nn sovrappeso, castana, occhi verdi, quarta di seno bello sodo e un culo da sogno... e mia sorella Giulia 22 anni è alta 1,60 mora riccioluta occhi neri, corpo minuto bel seno una terza ed un sedere bello tondo .... Dopo un'anno di duro lavoro finalmente sto caricando le valigie nel mio fuori strada, riempito il bagagliaio aggancio il carrello del gommone un 5 metri nulla di particolare... E via si parte in direzione porto Santo Stefano.
Ilaria è molto provocante indossa un vestitino floreale Ke lascia poco all'immaginazione... Come suo solito nn indossa il reggiseno e si vedono i capezzoli belli in rilievo, mentre Giulia indossa una minigonna ed il sopra del costume….
Il viaggio procede tranquillo mia sorella dorme alla grande mentre Ilaria mi tiene compagnia tra una chiacchiera e l’altra... Finalmente siamo arrivati dopo 2 ore di macchina ed una di traghetto... Porto le ragazze su al castello nella nostra casetta (ereditata dai miei nonni) lascio le ragazze con le valigie e vado a trovare un parcheggio adatto…. Al mio ritorno a casa c'è molto silenzio chiamo le ragazze ma nessuno risponde, mi avvicino al tavolo e trovo un biglietto con scritto (siamo a fare provviste).
Allora vado in camera mi spoglio e vado a farmi una bella doccia ritonificante mi prendo cura della barba e poi depilo il mio “amichetto” una volta sistemato il tutto mi avvolgo in un asciugamano e vado sul divano, accendo la tv il tempo scorre e le ragazze tornano ed io intanto ho apparecchiato Ilaria si mette ai fornelli io gli do una mano, intanto Giulia si va a fare la doccia, al suo ritorno le ragazze si danno il cambio.
Al momento Giulia indossa soltanto una canottiera ke gli fa da vestito ke gli copre a fatica il sederino, quando Giulia sente lo scrosciare dell’acqua della doccia mi si avvicina con il suo solito sorrisino da diavoletta mi prende la mano e se la appoggia sulla sua fighetta nuda poi fissandomi mi dice “senti fratellino come è liscia l’ho rasata tutta almeno prende il sole bene bene”… io ke sono abituato al suo modo di fare nn fa effetto normalmente ma sta sera non lo sò cos’è successo ma sento crescere un’erezione mostruosa…. La guardo negli occhi e con fare minaccioso gli dico “contenta?? Guada ke hai combinato..” i miei 23 cm mi uscivano fuori dai pantaloncini logicamente non indosso le mutande… lei me lo afferra si inginocchia e gli da due pompate alla cappella e poi lo ri mette al suo posto.
Intanto sentiamo arrivare Ilaria, guardo verso la porta e appare con in dosso solo una mini e le tette al vento lamentandosi del caldo…. Cosi ceniamo e poi usciamo… io infilo una canottiera e lascio i pantaloncini, Giulia si infila un vestitino molto corto ed i sandali con il tacco mentre Ilaria infila un top nero….
Facciamo il giro di 4 bar e alla fine ci fermiano in uno tranquillo dove sono cliente abituale ogni anno, facciamo l’ennesimo giro di amari vedo la mia sorellina ke inizia ad avere un viso colorito segno ke l’alcol sta facendo effetto…. Stiamo li qualche ora tra birre e sigarette, verso l’una rincasiamo lungo le scalette ke conducono a casa nostra ho le donne ke salgono avanti a me ed io mi godo lo spettacolo offerto dalle loro gonne corte appena entrati io mi diriggo in camera e mi appoggio sul letto sto mettendo in carica il mio cell quando alle mie spalle ilaria mi salta addosso e mi sfila la canotta.. io mi sdraio e ci baciamo poi piano piano scende a leccarmi il collo poi giu mi succhia i capezzoli e poi continua la sua discesa inizia a baciarmi il cazzo da sopra i pantaloncini e me lo sega con la bocca per un po’.. nel frattempo si sposta a cavallo del mio viso con la sua passerina perfettamente rasata ed inizia a strusciarmela sul viso io faccio uscire la mia lingua ed inizio a leccare, faccio scorrere la lingua dal clitoride fino al culetto e mi concentro a leccare e a forzare con la lingua l’orifizio intanto lei me lo ha tirato fuori e si da da fare in un bocchino da urlo lo lecca su tutta la lunghezza poi avvolge tra le labbra sotto la cappella e fa roteare la lingua in un vortice mentre con le mani mi massaggia le palle ed infastidisce il mio sedere… poi si gira e rimane a cavalcioni su di me, afferra il mio cazzo e se lo direziona nella fighetta e inizia un forsennato smorza candela con le tette ke si muovono a ritmo con le sue spinte è uno spettacolo paradisiaco… la sento godere una due tre volte, praticamente dopo una ventina di minuti di cavalcata lo fa uscire e si piega a prenderlo in bocca lasciandoci sopra una quantità enorme di saliva…. Si mette a pecora e io già sò cosa significa… guardando quello splendido culo mi alzo dal letto e vado a prendere il gel lubrificante ke era sul mobile della tv.. passando davanti alla porta completamente aperta e grazie alla luce della luna ke filtra dalla finestra vedo mia sorella seduta a terra in corridoio a farsi un ditalino, la guardo negli occhi e le sorrido mentre faccio il movimento di segarmi, lei accellera il movimento del suo vibratore e vedo la sua faccia colma di piacere, io prendo il gel e torno verso il letto… intanto mi cospargo la cappella di gel e quando sono vicino lo appoggio al suo culetto.. un po’ per il gelun po’ perche ha il culo molto allenato in me ke nn si dica sono dentro, sento il mio cazzo avvolto da un guanto infuocato e lei mi incita a spingere sempre di più….. adoro sfilarlo entrare per metà nella fighetta e poi ripiombare con violenza nel suo culetto e a lei questo trattamento fa impazzire gode molto di più a prenderlo dietro… io ke sotto quelle spinte sto x raggiungere il mio piacere gli chiedo se dove voleva la mia sborra ma invano nn ricevo nessuna risposta ma al col tempo sento il mio cazzo essere risucchiato da quel nido di piacere e gli riempio il culo con la mia calda ed abbondante sborrata… sentendo tutto quel calore riversarsi nel suo intestino ha l’ennesimo orgasmo e io mi accascio su di lei schiacciandola tra me ed il materasso, sento il mio cazzo sgonfiarsi ed uscire allora mi sposto scivolando al suo fianco lei mi bacia e poi scende a ripulirmelo con la lingua da tutta quella sborra poi torna su e si accoccola tra le mie braccia…. Mentre sento Giulia ke torna nella sua camera e poi il silenzio ed il respiro affannato ma rilassato di Ilaria…….

continua
Visualizzazioni: 9 072 Aggiunto: 4 anni fa Utente:
Categorie: Incesti