Ad una festa con altre coppie avevamo incontrato Matteo, ad Anna era subito piaciuto e quindi aveva cercato di incontralo ancora, lo avevamo invitato alcune volte a casa la sera e lei si era data con molto ardore poi mi ha chiesto se poteva incontrarlo da sola al pomeriggio e così per un paio di mesi diventò ospite fisso. La prima volta per fare colpo Anna preparò la vasca da bagno con sali e lumini accesi tutto attorno, mi raccontò che era stato bellissimo, la scopata era iniziata in acqua e per la prima volta fece sesso con lui senza preservativo; le scopate pomeridiano continuavano...Anna tornava alle 17.30 e per un paio d' ore lo ospitava tra le sue coscie, si faceva prendere nel nostro letto, sul divano, sotto la doccia ma dopo un po' tutto era meno intrigante.
Una sera, al mio rientro a casa, erano ancora a letto ed iniziammo a giocare in tre; io ero molto eccitato chiesi come era andata e proposi a Matteo di coinvolgere un suo amico, Anna non sembrava contraria, forse la cosa stava diventando monotona, lui disse che aveva un paio di persone fidate ma Anna ribadì che uno bastava; Matteo non commentò ma io iniziai una trattativa, l' idea di lei a casa da sola con più maschi mi arrapava un sacco e con una buona mediazione arrivammo a due, dovevano essere superfidati e affiatati e Matteo garantì per loro.
Si sarebbe sentito con Anna per concordare il giorno e metre lei andò a fare la doccia lo accompagnai alla porta...mi informai con un po' di sfacciataggine se ne aveva un terzo, una bella gang numerosa era sempre uno spettacolo, chiesi se potevo asisstere in quel caso sarei rientrato prima; lui rispose sornione che non c' erano problemi " faremo una bella sorpresa a tua moglie, ho i tipi giusti, sani e affidabili ".
La settimana successiva Anna mi disse che aveva chiamato Matteo e che aveva combitato con due amici per il giovedì verso le 18,30 così potevo assistere anche io. Non sapevo se Matteo aveva trovato il terzo come aveva promesso, di sicuro Lei non sapeva nulla del nostro accordo.
Alle 17,30 rientrai a casa, Lei era sotto la doccia, la aiutai a depilarsi e a scegliere il vestito per accoglierli, ci versammo da bere nell' attesa che suonasse il campanello; erano passate da poco le 18,30 quando squillò il suo cellulare, erano sotto casa.
Matteo entrò per primo e dietro di lui un altro uomo sui 45, baciò Anna mentre entrava l' altro... lasciò la porta aperta...buomn segno...anche l' altro baciò Anna, in quel momento entrò anche il terzo; sul momento lei non ci fece caso poi guardo prima Matteo poi me " vi siete messi d' accordo vero ? " non tentai neanche un accenno di giustificazione, mi limitai a dire che dove ce n'è per tre ce n'è anche per quattro.
Ci sedemmo a bere qualcosa e fare conoscenza poi Anna e Matteo si appartarono un attimo per approfondire a proposito dei suoi amici, lui la rassicurò e poco dopo spostammo il tavolino davanti al divano ...iniziavano le danze.
Anna iniziò subito con Matteo, sbottonò la camicia baciandolo sul petto lo stesso fece con i pantaloni e poco dopo il cazzo di lui fu nella sua bocca, gli altri tre non persero tempo, si spogliarono completamente e si posizionarono attorno a lei che iniziò a succhiare un altro cazzo mentre con etrambe le mani masturbava gli altri due; Matteo finì di spogliarsi e poi spogliò completamente Anna, ora erano tutti nudi come mamma li aveva fatti, lei in mezzo a loro.La scena era coinvolgente, loro la toccavano e baciavano ovunque e lei faceva lo stesso a loro, la sua lingua si insinuava a turno nelle loro bocche ed era ricambiata da dita che entravano nella fica già bagnata,
Matteo di sedette sul divano e la portò verso di sè, Anna salì subito su di lui cavalcando il suo uccello ma i suoi amici la circondarono nuovamente e lei riprese a spominare i loro cazzi durissimi; poco dopo due di loro si sedettero sul divano di fianco a Matteo e mentre si masturbavano Anna si sfilò dal cazzo di lui e si inginocchiò davanti a loro, prese a succhiarli con forza e poi senza dire nulla iniziò a cavalcare il secondo poi in terzo, il quarto la prese da dietro.
Quelli erano solo i preliminari, perchè nelle due ore successive la presero più volte senza mai venire, erano proprio bravi, Matteo aveva garantito per la loro salute e non c'era ombra di preservativi. Anna sembrava assecondali ma era lei a scegliere chi in quel momento avrebbe goduto delle sue grazie.
Fecero alcune doppie penetrazioni mentre Anna succhiava a turno i cazzi rimasti liberi poi ci fu il primo turno di venute, Lei in ginocchio davanti a loro e uno alla volta scizzarono il loro sperma in faccia e in bocca a mia moglie che dopo ogni venuta mi indicava i fazzolettini; alla fine era fradicia, si alzò per andare a fare una doccia, ne approfittammo per una pausa, io che ero l' unico ancora vestito, presi da bere e qualche snacks preparato per la serata poi, complice le quasi due bottiglie di bollicine ricominciarono, Anna era sdaiata sul tappeto a pancia in sù e cominciarono con l'accarezzarle il seno poi scesero tra le coscie poco dopo erano di nuovo sopra di lei.
Per un pò la scoparono nella posizione del missionario ma Matteo volle prenderla alla pecorina, i colpi la facevano sussultare e lei mugolava, di nuovo i cazzi degli altri tre si affacciarono di nuovo sulla sua bocca; Matteo sfilò il cazzo e le venne sulla schiena, quando si spostò il suo posto venne subito preso da un altro che iniziò a scoparla con forza finendo per venire anche lui sulla sciena bianca di Anna; i fiotti di sperma colavano lungo i fianchi quando iniziò la monta del terzo mente chi aveva già goduto si era coricato sul tappeto per rilassarsi e gustare la scena.
Il terzo chiese se le poteva venire dentro ma Anna non rispose, io con un nodo in gola dall' eccitazione dissi di si, lui non attendeva altro ..accompagnò gli ultimi colpi di reni con dei grugniti poi la inondò; quando sfilò il cazzo dalla fica una densa goccia cadde sul tappeto a fare compagnia a decine di altre macchie umide.
Il quarto sistemò Anna seduta sul divano con le gambe bene aperte, vidi che aveva ancora del seme dentro di lei quando con le dita le aprì la fica poi dopo avere bagnato la cappella con un pò di saliva iniziò a montarla; lei si teneva aggrappata ai cuscini mentre lui la scopava da inginocchiato, questa volta non ci fu bisogno di chiedere...spruzzò il suo carico dentro di lei e rimase fermo qualche istante ansimando, Anna durante le scopate li aveva incitati aveva ansimato anche lei e aveva iplorato il loro seme, era stata accontentata in un crescendo di sudore e schizzi di sperma, ora erano tutti sfiniti sul tappeto, lei in mezzo a loro quasi appiccicati, i loro corpi rosa e completamente nudi... sembrava una scrofa con i suoi maialini !
Rimasero vicini per qualche minuto, fuori era giò buio da un pò e l' orologio segnava le 21 e 30 passate, forse qualcuno si ricordò di una moglie o di una fidanzata e dal momento che erano arrivatii tutti con una sola autobobile, dopo una brevissima tappa nel bagno degli ospiti si rivestirono, baciaroro Anna facendole un mare di coplimenti, serpi pensai... solo perchè vi siete scaricati i coglioni....l' ultimo ad uscire fu Matteo, la baciò in bocca e disse " ci sentiamo"
Anna era contenta, io ero al settimo cielo ed i quattro lo erano stati di sicuro. Era tardi per fare cena, finimmo qualche avanzo mi spogliai anche io, lei era ancora nuda, mi masturbai e venni anche io su di lei, una doccia e andammo a letto.
Anna ha incontrato ancora un pomeriggio Matteo, da sola, solo loro due...ma la magia era finita e lei si era già stufata forse stava già pensando a qualcun altro.
Visualizzazioni: 5 235 Aggiunto: 4 anni fa Utente: