Mia figlia Barbara parte2
Quell’uomo ebbe la fortuna dalla sua parte in quanto la folla aumentava sempre più e naturalmente rimase lui stesso imbottigliato dietro mia figlia, cosa che a lui non dispiaceva affatto.. anzi.. e devo dire che alla fine non dispiaceva neanche a me vedendo come approfittava della situazione x spingere sempre più il suo cazzo sul culetto di mia figlia.
La sua borsa a tracollo gli faceva un po’ da scudo, peccato.. x lui fortuna x me che la borsa era sul lato opposto della mia direzione, quindi osservavo tutto a meraviglia. Passò qualche minuto, forse 2 quando quell’uomo con molta disinvoltura e lentezza portò la sua mano verso il cazzo…. Il cuore mi batteva fortissimo al pensiero, o meglio a quello che immaginavo o forse volevo che accadesse. Passarono pochi istanti ancora e quell’uomo tirò il cazzo fuori dai pantaloni appoggiandolo sul culetto di mia figlia senza nessun timore o paura, tanto si era accorto che Barbara era consenziente a quello che gli stava facendo quel tizio. Il cazzo mi stava x scoppiare al vedere quella scena fatta tra centinaia di persone, ed io? Padre addirittura mi eccitavo da morire.
Mia figlia di tanto in tanto alzava all’indietro il culetto mentre lui dietro glie lo strofinava in tutti i modi quando ad un tratto mia figlia con la scusa di aggiustarsi i pantaloncini gli toccava la cappella, con lo sguardo furtivo si accertava che io non mi stessi accorgendo di nulla, devo dire che facevo una fatica enorme a nascondere tutto quello che stavo provando, tutta questa situazione stava durando da pochi minuti, ma sembrava un’eternità. Ritornando allo sguardo furtivo di Barbara, assicuratosi che non mi accorgevo di nulle ebbe il coraggio di prenderlo in mano, devo dire che era anche ben dotato il tizio, tutto ad un tratto grida di tutte le ragazze, avevano visto il loro idolo, come tutte anche mia figlia incominciò a strillare e battere le mani con le braccia in alto, il fatidico momento, quel tizio sicuramente non alla prima esperienza approfittò del momento x mettere le mani sui fianchi di mia figlia e tirarla stretta se, mia figlia x istinto abbassò le braccia.. lui le prese una mano e se la portò sul cazzo mia figlia senza esitare lo strinse segandolo, bastarono pochi colpi e la sborrò tutta in mezzo alle gambe…mentre il mio cazzo stava x scoppiare e il cuore mi stava arrivando in gola.
Alla prossima x il proseguimento.
Visualizzazioni: 10 861 Aggiunto: 4 anni fa Utente:
Categorie: Incesti