Rieccomi di nuovo qui pronto a condividere con voi una nuova scopata della mia cara mammina con quei porci cugini di papà.
Come al solito per parlare o suggerimenti potete contattarmi o aggiungermi su
trasgressionepura@hotmail.it
skype: trasgressione.pura

Erano passati due giorni da quando eravamo arrivati a torino dagli zii di papà e mio padre sarebbe arrivato solo la settimana successiva.
Mamma aveva già avuto modo di provare il cazzone di mio cugino mario (vi ricordo che li considero cugini miei e non di mio padre vista la giovane età) come se non bastasse quel porco aveva sicuramente parlato con luca e suo padre visto che i tre non facevano che fare complimenti o strofinarsi come fanno i cani su una cagna in calore.
Quella mattina gli zii di papà uscirono per andare a fare delle compere in centro e i miei cari cuginetti iniziarono a fare la lotta con me naturalmente io non mi sottraevo visto che era un ottimo modo per potermi strofinare anche io su quei grossi cazzi...fatto sta che mentre giocavamo mario fa un occhiolino a luca e dice:" facciamo una gara, chi perde deve restare chiuso nella cantina". Quei porchi erano delle montagne sicuramente avrebbero vinto ma era un modo per togliermi dalle palle e scopare la mia mammina che intanto stava prendendo il sole in giardino. io accettai e iniziammo la lotta, mentre la facevamo non potevo non notare che quei stronzi guardavano sempre in giardino ed erano iper eccitati...questo lo so perchè i pali contro il culo li sentivo io :P
persi...e andai in cantina...quei bastardi mi prendevano in giro chiamandomi frocio dicendo che ero debole e se qualcuno avesse stuprato mia mamma io non avrei potuto aiutarla ( certo che non l'avrei fatto...di certo alla mia mammina il cazzo piace sempre non siete d'accordo?).
Sceso in cantina notai una cosa che dall'esterno non si vedeva... per combattere l'umidità mia zia aveva fatto costruire un finestrino che dava direttamente nel soggiorno-cugina e che era nascosto da un piccolo tavolino se avessero scopato li mi sarei potuto divertire anche io e quel giorno la mia stella fortunata mi accontento...
I due chiesero a mia mamma se potevano prendere il sole e mia mamma acconsenti rimasero in mutande e naturalmente si vedevano i loro pacchi, mamma faceva finta di nulla ma sotto gli occhiali non smetteva di guardarli. Loro se ne accorserò e si misero a pancia su con le gambe aperte così da far vedere la forma dei cazzoni...Mamma non sapeva che ero stato chiuso in cantina quindi onde evitare problemi si giro a pancia sotto... la vista del culo infoiò ancora di più quei porchi. Fu mario a prendere l'iniziativa e disse :"zietta ti vedo un pò tesa... ora ti faccio un massaggio" e si mise dietro di lei appoggiando il cazzo giusto tra le pacche di mia mamma...naturalmente lei stava iniziando a godere e mentre mario la massaggiava le disse:" sei tutta dura zietta..." e lei:" tu sei molto bravo....le tue mani sono così dure...mi stanno portando in paradiso" . A queste parole mario inizio a muovere anche il bacino strofinando il suo cazzo sempre di più poi di colpo si alzò...evidentemente voleva umiliare mia mamma...voleva che fosse lei a chiedere il cazzo...
A questo punto luca facendo il burlone la fece girare e i due notarono...una due tre macchie sul costume di mamma a livello della figa...
i miei due cuginetti iniziarono a sussurrare nelle orecchie di mamma che lei era una bella donna e meritava tanti cazzi e mentre dicevano questo le leccavano le orecchie infilando le loro calde lingue dentro....
Mamma li fermo dicendo che all'aperto potevano vederli e che c'ero io per casa ma mario la tranquillizò dicendo:"quel coglione di tuo figlio l'abbiamo chiuso in cantina avevo voglio di riscoparti di nuovo!"
mamma gli infilò direttamente la lingua in bocca e ancora con le lingue che si contorcevano entrarono dentro mentre luca da dietro guidava mamma strapazzando la sua quinta di zizze!
Rimasero in quella posizione per un minuto mentre io dalla cantina guardavo quella scena molto meglio di tanti filmini porno visti su internet.
Dopodichè luca le slaccio il reggiseno e inizio a leccarle un capezzolo mentre l'altro lo leccava mario.
Da quella finestrella nascosta potevo vedere benissimo le espressioni di goduria di mamma...come teneva gli occhi chiusi, come con le mani teneva strette le teste dei miei cugini ai suoi capezzoli e come quelle goccioline tra le sue gambe si erano trasformate in una grossa macchia....ma non era la sola anche le mutandine bianche di mario e luca erano bagnate di presborra....mamma se ne accorse infilo un dito per parte nelle mutande di quei stalloni e poi se le porto alla bocca succhiando avidamente.
I miei cuginetti vollero ricambiare il favore e si portarono dai capezzoli alla sua figa leccando avidamente le sue grandi labbra inferiori non importava se le loro lingue spesso si toccavano...erano fratelli e dovevano collaborare per scoparsi quella troia di mia mamma. A un certo punto mamma inizio ad ansimare sempre più forte e i due iniziarono a infilare le lingue sempre più in profondità finche mamma non sbrodolò copiosamente nelle loro vogliosi bocche!
Ma non era finita in fondo mamma non aveva ancora assaggiato il cazzone di luca che era addirittura + grande di mario ben 22 cm! 22cm di pura carne che potevano portare qualunque donna in paradiso!
Luca era sicuramente più fissato con lo sport e infatti non si smenti neanche mentre scopava quella porca di mamma le sussurrò qualcosa che non capì e poi si abbasso le mutande rivelando il suo cazzone e si mise sdraiato per terra. Poi mamma iniziò a fare una cosa a dir poco eccitante! Avete presente lo stile rana del nuoto? immaginatevi mia mamma con le sue zizzone ballanti che fa quello stile in piedi! a ogni affondo vedevi una smorfia di piacere sul viso di mamma questo perche ad ogni affondo il cazzone di luca entrava nella sua picchiacca fino alle palle! era favoloso anche perchè stando più in basso potevo vedere perfettamente con prima entrava quella capocchia violacea... poi quel palo venoso per poi sentire il dolce rumore del culo di mamma sulla palle di luca...iniziai a segarmi!
Mario invece in piedi si segava mentre mia mamma mentre risaliva gli leccava le palle...non so se era più eccitante vedere come godeva mamma o le espressioni porche da bastardi dei miei cugini che si sorridevano guardandosi. Si vede che erano fratelli visto che arrivarono compemporaneamente.... mentre mamma galoppava luca iniziò a fare dei gemiti canneschi, mario capì e accompagno con una manò mia mamma verso il fondo beh mentre mamma scendeva scappellandolo per l'ultima volta la calda sborra di luca fuoriusciva con un vulcano in eruzione naturalmente per ogni eruzione che si rispetti c'è anche la pioggia...a quella ci penso mario sborrando sui capelli della mia dolce mammina che naturamente sbordolò anche lei...poi guardo luca negli occhi e disse:" vuoi mettermi incinta?" e lui:"certo sarebbe bello quel coglione di tuo figlio e quel cornuto di tuo marito si meritano proprio il prodotto della mia sborra in casa!" e tutte e tre scoppiarono a ridere.
Finito tutto mamma disse che aveva sete e che sarebbe andata a prendere un bicchiere d'acqua... i due porci la immobilizarono sedendosi sul suo seno con le gambe attorno al collo e infilando il loro cazzo in bocca mario lo infilò tutto...luca invece fece solo aprire la bocca...così vidi quel getto giallino entrare nella bocca felice di mammina...quando si alzò li baciò copiosamente poi disse che era felicissima di essere a torino, i miei cari cuginetti le dissero che se avesse fatto la brava l'avrebbero portata agli allenamenti dove avrebbe avuto tanti cazzi da succhiare...a quelle parole sborrai...i tre salirono sopra per farsi una doccia dove sicuramente scoparono di nuovo forse questa volta fecero bere la sborra a mamma perchè quando mi baciò una volta uscito dalla cantina mi lasciò qualcosa di appiccicaticcio sulla guancia ;)

per commenti e suggerimenti
trasgressionepura@hotmail.it
skype: trasgressione.pura (napoli)
Visualizzazioni: 10 785 Aggiunto: 4 anni fa Utente: