Ho sempre amato corteggiare le donne degli altri. Meno impegno e poi è facile capire come colmare le lacune dei relativi compagni. La consapevolezza della facilità di arrivare alle donne degli altri l'ho avuta tanti anni fa. Il mio amico mi chiese di accompagnare la moglie Loretta a sbrigare delle pratiche. Lui lavorava e lei era senza macchina. Fatto il necessario, stavamo tornando a casa, e mentre la sentivo parlare, nella mia mente cominciano a concretizzarsi fantasie decisamente porche. Non che Loretta fosse appariscente, aveva una gonna jeans e una magliettina che fasciava il seno. Nera di capelli, poco seno, viso struccato e scarpe da ginnastica logore....decisamente sciatta. Sapevo che il mio amico era stato l'unico uomo della sua vita e forse questo mi eccitava. Sarò perverso, ma così sciatta e sentirla parlare di cose stupide, mi aveva fatto indurire. Accosto la macchina e mi fermo. Lei mi chiede - perchè ti fermi? -, - siamo in anticipo e voglio fumare una sigaretta-. Lei continua a parlare di come voleva arredare la cucina. Butto la sigaretta,mi abbasso la zip e il cazzo spunta fuori. Lei vede la scena e mi dice - ma sei impazzito?- ed io con una battuta sciocca le dico - pensavo che in cucina ti servisse un mattarello...dai prendilo in mano- Le afferro la mano e la metto sul cazzo....- no no dai, mi vergogno e poi Luca è un tuo amico-Appunto - rispondo io - inizia a segare il caro amico di tuo marito, senti come è grosso...so che guardate i porno e che li commenti anche- Abbassa lo sguardo e inizia a segare. Dopo circa dieci minuti, le dico - vabbè dai noi siamo alle elementari, non vorrai farmi schizzare con una sega - e lei - che vuoi dire...e poi passa gente - Tranquilla ora vedi - Le afferro la testa e la metto sul cazzo - Dai succhia, sbrigati che Luca sta arrivando a casa- All'inizio leccava timidamente poi le spingo la testa e sento che la cappella le sfiorava la gola, sento che comincia a gustarselo. Mentre ormai succhiava senza essere guidata, inizio a frugarla, pochissimo seno piattissima, ma con i capezzoli durissimi, pelle bianca come la neve, scendo con la mano le alzo la gonnellina e sento che gli slip erano fradici. Le dico - non avrei detto...ma almeno hai un culo sodo, e sei strettissima. Infilo il dito medio nel culo e lei ha un sussulto, - Luca non lo fa mai..?- Continuo a masturbarle il culo, e sento che ansima, col cazzo in bocca farfuglia - ahhmm godooo - spalanca la bocca e le inizio a schizzare in bocca - dai ingoia zozza- Me lo faccio pulire per bene e la lascio davanti casa. Mentre scende mi dice - ti prego dimentichiamo questa cosa - ed io -si tranquilla, ma pulisciti le labbra e prendi una gomma, emani puzza di sborra e Luca se ne accorge che la mogliettina ha spompinato - sei un cafone - rispose lei e se ne andò. La sera mi chiama Luca per ringraziarmi del favore. - Grazie sei un amico, senza di te sarebbe stato un problema, Loretta è più tranquilla - Si immagino, dopo le cose da fare le ho offerto una cosa calda da bere, faceva i complimenti e non voleva nulla, ma dopo ha preso una cosa- Grazie amico mio, ti devo una cena!!! Anzi disse lui - se non hai impegni vieni stasera - ok si dai vengo- La sera vado a cena e porto del buon rosso da bere - Entro in casa, Loretta apparecchiava e Luca mi dice - vado a fare una doccia mi scuserai- si certo tranquillo vai pure - Entra in bagno ed io mi avvicino a lei. Lei si allontana ed io mi avvicino. L'afferro la bacio e le infilo la mano sotto la gonna. - Ma sei matto se esce accade un casino- - ma dai starà dentro almeno 20 minuti, e poi sento che inizia a piacerti - Mi sbottono i pantaloni lo tiro fuori e lo strofino su di lei, la giro l'appoggio sul tavolo, le alzo la gonna, sposto gli slip e lo sbatto dentro. Inizio a sbatterla e poco dopo sento il suo orgasmo...- cazzo gia venuta...- continuo a sbattere, le alzo la gamba sinistra e viene di nuovo...- ma sei una fontana....- sei il secondo cazzo che uso in vita mia....-e allora fammi sentire ancora-la prendo per i capelli la tiro, sento la cappella che si gonfia ed esplodo- Mentre schizzo nell'utero inarca il culo ed ha un orgasmo. Si sistema gli slip, sposta un bicchiere e Luca esce dal bagno e si siede per cenare. -Luca, tua moglie ed io abbiamo già iniziato....- avete fatto bene
Visualizzazioni: 8 079 Aggiunto: 4 anni fa Utente:
Categorie: Tradimenti